ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Forse perchè è l’ultima pagina del calendario, dicembre ha questa magica capacità che è anche nostalgica – di riunire la famiglia e re-incontrare gli amici. Per questi giorni la carne di maiale e il riso congrì… non mancano quasi mai sulla tavola del cubano.

Per questo garantire la presenza di diversi prodotti nelle reti di distribuzione nazionale, realizzare attività infantili e di ricreazione oltre alle cene tradizionali delle unità del Sistema d’Attenzione alla Famiglia, sarà una priorità per le entità del commercio.

«Con queste azioni è prevista la distribuzione dei prodotti della tessera annonaria, la “libreta” familiare, che comincerà dal 24 in tutto il paese così come la vendita libera di prodotti come riso, fagioli e pollo nei mercati Ideales», ha segnalato Eladio Mora, presidente del Gruppo di Alimenti, durante il Consiglio di Distribuzione Nazionale effettuato nel Ministero del Commercio Interno.

«Inoltre è stato preparato il commercio di prodotti agricoli e dell’allevamento, freschi ed elaborati, a prezzi accessibili per la popolazione», ha aggiunto Antonio Díaz Placencia, della direzione commerciale del Ministero dell’Agricoltura.

«Queste fiere agricole si realizzeranno dal 24 al 30 dicembre nei capoluoghi e in altri posti designati dai Consigli d’Amministrazione e si offriranno tuberi, ortaggi, legumi, agrumi, frutta, carne di maiale, carbone vegetale e conserve, tra i tanti prodotti», ha assicurato ancora. ( Traduzione GM – Granma Int.)