ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

«Il proposito della nostra riunione è realizzare un bilancio dei fatti e ratificare il nostro impegno con i principi e i valori dell’Alleanza Bolivariana per i Popoli di Nuestra  America  - Trattato di commercio dei Popoli  (ALBA-TCP)», ha detto il cancelliere cubano Bruno Rodríguez,  inaugurando il XVI Consiglio Politico del blocco.
Dopo il benvenuto ai presenti, Rodríguez  ha spiegato che quest’anno sono avvenuti cambi nella situazione internazionale, eventi di diversa nataura e un incremento degli attacchi dell’oligarchia e dell’imperialismo contro i processi progressisti, oltre alle minacce alla sicurezza internazionale.
Po ha citato la ripresa della guerra non convenzionale contro il Venezuela,   anche se senza dubbio la nazione  bolivariana  va avanti con il suo progetto e in questo senso ha fatto i suoi complimenti per la vittoria nelle recenti elezioni municipali.
Il direttore generale dell’America Latina e dei Caraibi del Minrex, Eugenio Martínez, ha anticipato che l’agenda presentata per l’incontro è stata approvata dai membri e la stessa toccherà temi della congiuntura politica della regione, come la campagna contro il Venezuela, e i fenomeni atmosferici che hanno devastato i Caraibi, oltre a temi dell’agenda internazionale.
Martínez ha anche riferito che: « Il  Segretario esecutivo dell’ ALBA-TCP, David Choquehuanca, presenterà il Piano Tematico del blocco per il prossimo anno che include la necessità di rinforzare e rivitalizzare la CELAC come ente unificatore».
Sono presenti all’appuntamento rappresentanti di tutti i paesi che formano  l’ALBA-TCP. ( Traduzione GM – Granma Int.)