ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Processione a Villa Clara in omaggio a Fidel nel primo anniversario della sua scomparsa fisica Photo: Freddy Pérez Cabrera

SANTA CLARA.–Come quel 6  gennaio del 1959 quando entrò vittorioso guidando la Carovana della Libertà, o il 30 settembre del 1996, data ricordata per lo straordinario affollamento della Piazza del Che, nuovamente Fidel è andato a Santa Clara  e ancora una volta il suo popolo gli ha reso omaggio, ed è stato un incontro come tutti quelli avvenuti al passaggio del lesder della Rivoluzione in questo territorio.
Il formidabile omaggio è cominciato con una processione sino al Complesso Monumentale  Comandante Ernesto Che Guevara, alla quale si sono sommati migliaia di cittadini. È seguita una veglia culturale con la  partecipazione di famosi artisti e creatori del territorio che hanno ricordato la presenza qui di Fidel.

L’OMAGGIO DI CAMAGÜEY AL COMANDANTE INVITTO

Piazza della Rivoluzione Maggior Generale Ignacio Agramonte Loynaz, di questa città accoglierà stanotte fino all’alba migliaia di camagueiani che parteciperanno a una veglia politico - culturale in onore del Comandante in Capo Fidel Castro Ruz nel primo anniversario della sua scomparsa fisica.
Proprio un anno fa, l’urna con le ceneri dei resti mortali del leader storico della Rivoluzione fu  depositada nel Salón Jimaguayú, ubicato nella base del monumento a El Mayor, durante un breve scalo del corteo funebre nel suo transito verso Santiago di Cuba.
Fernando Medrano Vireya, direttore artistico della veglia ha spiegato che come allora, stavolta si uniranno all’omaggio a Fidel artisti professionisti e dilettanti, gruppi musicali e di danza, e studenti del sistema d’insegnamento artistico della provincia. (Miguel Febles/ Traduzione GM – Granma Int.)