ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
San José de las Lajas. Donna con l’ombrello. Photo: Juvenal Balán

LA HABANA.–Il Centro del Clima dell’Istituto di Meteorologia di Cuba ha informato che il prossimo mese di dicembre si prevede leggermente caldo con piogge al disotto della norma in tutto il paese.
Il pronostico climatico, secondo i modeli consultati, mostra un’alta probabilità che si sviluppi l’evento  La Niña (Aenos), debole, nel Pacifico equatoriale durante il periodo invernale dell’emisfero nord.
Il principale impatto di questo fenomeno nel clima di Cuba è relazionato al comportamento delle precipitazioni,  che saranno inferiori al normale in gran parte del territorio nazionale.
Considerando i modelli, l’influenza dell’evento Aenos e la stessa variabilità delle precipitazioni, per dicembre si pronosticano totali di piogge a di sotto del normale nell’occidente e il centro, e valori normali nella regione orientale.
Il rapporto ricorda che dicembre è il secondo mese del periodo poco piovoso in Cuba, che si estende sino al mese diaprile e che le precipitazioni dipendono soprattutto dai sistemi frontali che danneggiano il paese.
Durante l’ultimo mese dell’anno si produce una maggior presenza dei fronti freddi in relazione a novembre e questo influisce nello stabilimento delle condizioni invernali con  una maggior frequenza.
Negli ultimi dieci anno le piogge hanno mostrato un comportamento al di sotto della norma in gran parte del paese.
L’eccezione è stato il 2015, quando si raggiunsero alti livelli di pioggia accumulata, relazionati all’influenza dell’evento El Niño – Oscillazione del Sud– che era in sviluppo ancora quest’anno. ( Traduzione GM- Granma Int.)