ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

L’Incontro Internazionale degli Investigatori e gli studiosi dell’informazione e la comunicazione  (ICOM 2017) è iniziato ieri, lunedì 13, nella sua 9ª edizione nel Palazzo delle Convenzioni de  L’Avana, dove si svolgerà sino a venerdì 17 e riunirà 340 relazioni attorno a questi argomenti.
Con il tema centrale di “Società, ambiente lavorativo e Università: lo sguardo transdisciplinare dall’informazione e la comunicazione”, i rappresentanti di 15 paesi sono riuniti per dibattere su questi temi in conferenze magistrali, seminari, dibattiti, tavole rotonde e relazioni.
«Lo scenario attuale ci obbliga a ripensare alla formazione professionale e a disegnare nuovi modi d’inserire i nostri laureati nei differenti ambienti di lavoro a costruire con la società una relazione che assegni un maggior protagonismo alle università che permetta alla scienza d’uscire dai presidi accademici  per partecipare effettivamente alla trasformazione sociale», ha detto il dottore in scienze Raúl Garcés Corra, decano della Facoltà di Comunicazione dell’Università de L’Avana e presidente del Comitato Organizzatore di ICOM 2017, come si legge nel testo della convocazione dell’incontro.
La giornata inaugurale sarà presieduta dalle conferenze magistrali di due intellettuali internazionalmente noti : il francese vincolato a Cuba, Ignacio Ramonet e il professore statunitense dell’Università della California in Berkely, Daniel Hallin.
“La società digitale e l’impero della vigilanza” e “Il populismo, la mediatizzazione della politica e  il caso di Trump”, hanno dato inizio rispettivamente agli scambi su informazione e comunicazione.
In accordo con Garcés Corra, è obbligo assumere nei piani individuali e istituzionali una trans - disciplinarietà impegnata con il bene comune e l’unità, dalla diversità del sapere e le pratiche info-comunicative.
Questa è una sfida inevitabile per i professori, gli investigatori e i professionisti del mondo convocati a condividere esperienze a L’Avana nella 9º Edizione di ICOM (Traduzione GM - Granma Int.)