ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Una delle priorità è la fabbricazione dei blocchi, anche in forma manuale se necessario. Photo: Miguel Febles Hernández

CAMAGÜEY.– Convinte che costituisce il modo più veloce per dare una risposta immediata al recupero delle case danneggiate dall’uragano, le autorità di questa provincia adottano misure indirizzate a intensificare la produzione locale dei materiali della costruzione.

Una delle priorità è la fabbricazione dei blocchi, anche in forma manuale se necessario. Photo: Miguel Febles Hernández

Le principali azioni sono incamminate a stimolare questa pratica a Esmeralda, Sierra de Cubitas, Minas e Nuevitas, municipi  che concentrano il numero più alto di danni alle case, soprattutto in appoggio alle famiglie con le case più precarie nei villaggi degli zuccherifici, nei quartieri e nelle comunità.
«Si tratta di avvicinarsi ai luoghi con una situazione critica con l’elaborazione degli elementi per pareti, pavimenti e tetti, anche in forma manuale, se fosse necessario, per cui si richiederà un’attiva partecipazione popolare», ha spiegato Luis Sixto Mora, vice presidente dell’Assemblea Provinciale del Potere Popolare.
Al richiamo della massima direzione del Partito e del Governo si sommano i membri del programma dell’autarchia, che accelerano la creazione delle condizioni per incrementare la consegna di blocchi, mattonelle, mosaici e travi  come componenti di base nella costruzione o riparazione delle case.

Una delle priorità è la fabbricazione dei blocchi, anche in forma manuale se necessario. Photo: Miguel Febles Hernández

Rogelio López Estévez, produttore del capoluogo provinciale, ha espresso la disposizione di raddoppiare gli sforzi e di formare due turni  di lavoro quotidiani  con il proposito di utilizzare al massimo le capacità installate nelle sua fabbrica se si concreta un rifornimento stabile di aridi e di cemento.
Di tutto questo, e per garantire la qualità della produzione terminata si devono incaricare le dette imprese leaders del programma, responsabilità che nel caso della  provincia  di Camagüey ricade sulle Industrie  Locali e su quelle dei materiali per la costruzione del Potere Popolare.
Dopo aver posto le differenti alternative che si pongono in pratica per risarcire in maniera graduale i danni provocati da Irma alle case, Sixto Mora ha avvertito che si lavora in condizoni eccezionali e quindi si devono prendere misure di controllo sulla destinazione finale delle risorse.

Nelle sedi del programma dell’autarchia si raddoppiano gli sforzi per approfittare al massimo le capacità installate - Photo: Miguel Febles Hernández


Per questo e soprattutto nella zona nord della provincia si stabiliscono centri di tramite per la popolazione su richiesta delle zone di difesa e si aprono punti di vendita per la distribuzione dei materiali della costruzione, secondo le modalità di pagamento  stabilite per ogni danneggiato. ( Traduzione GM – Granma Int.)