ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Durante la giornata di ieri, sabato 9, durante il passaggio dell’uragano Irma nel territorio nazionale, sono giunti messaggi di solidarietà da lontano.
Il Governo del Nicaragua è stato uno dei primi ad inviare una comunicazione:
«Cuba, la cara sorella, la nostra Cuba dei Caraibi è lì, resistendo con tutta questa organizzazione che conosciamo», segnala il messaggio inviato dalla  vice presidente e prima dama del Nicaragua, Rosario Murillo.
La dignataria ha segnalato la capacità del Governo e del popolo di Cuba nell’affrontare questi disastri e salvaguardare soprattutto la difesa della vita.
L’ambasciatrice di Cuba presso la ONU, Anayansi Rodríguez Camejo, ha ricevuto un messaggio da Maria Luiza Ribeiro Viotti, capo di gabinetto del Segretario Generale della ONU, nel quale si esprime la solidarietà con Cuba e l’appoggio della ONU per il necessario.
In Colombia, il presidente Juan Manuel Santos ha segnalato in una lettera all’ambasciatore cubano José Luis Ponce, la sua preoccupazione per i danni  provocati dall’uragano Irma nell’Isola.
Poi ha aggiunto che tutti i colombiani sono molto preoccupati per la situazione e sono disposti ad aiutare in quello che sarà necessario.
Il Governo dell’Argentina ha mostrato la sua solidarietà verso l’Isola più grande delle Antille
In un comunicato diffuso dal ministero delle Relazioni Estere e del Culto argentino, il paese sudamericano ha espresso la sua solidarietà con «il popolo cubano».
Alcune ore dopo il terremoto che ha devastato il Messico, il presidente  Enrique Peña Nieto ha detto nel suo spazio Twitter, che « il Messico esprime il suo invariabile sostegno e solidarietà con il popolo di Cuba che in questo momento affronta la forza dell’uragano Irma.
L’ambasciatore di Cuba in Dominica, Juan Carlos Frómeta, ha ricevuto messaggi dal Primo Ministro Roosevelt Skerrit e dal Cancellier Francine Baron, che esprimono preoccupazione per i danni provocati dall’impatto dell’uragano a Cuba e riaffermano solidarietà e appoggio per l’Isola.
Juan Carlos Varela, presidente di Panamá, ha scritto nel suo spazio di Twitter che è stato attivato un gruppo delle Forze d’Impegno Congiunto (FTC)  formato dai corpi di sicurezza e soccorso del paese, per dare un sostegno alle isole dei Caraibi e a Cuba che sono state colpite dall’uragano Irma.
«L’impatto di Irma su Cuba è forte. Questo paese è stato sempre molto solidale con Panama. Prepariamoci tutti per appoggiare il popolo cubano», ha aggiunto il mandatario. ( Traduzione GM - Granma Int.)