ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Il combattente della Lotta Clandestina e della Guerra di Liberazione, Venancio Arsenio García Dávila è morto nel pomeriggio di martedì 1º agosto per una broncopolmonite ipostatica, a 86 anni.
Era nato il 1º aprile del 1931 a  Catalina di Güines. D’origine umile, era il maggiore di tre fratelli.  Riuscì a studiare solo sino al termine delle elementari.
Per problemi economici abbandonò la scuola e cominciò a lavorare, prima nei campi e poi come commesso, per aiutare a sostenere la famiglia.
Presto entrò a far parte della lotta clandestina. Per le sue attività rivoluzionarie fu arrestato in varie occasioni.  Nel  1955 fu scelto per andare in Messico con decumenti e denaro per i futuri partecipanti alla spedizione guidata da Fidel ed entrò a far parte del gruppo.
Il 2 dicembre del 1956 arrivò nello yacht Granma a Las Coloradas ed entrò a far parte del nascente Esercito Ribelle.
Partecipò a molti combattimenti, tra i quali Alegría del Pío, Vegas de Jibacoa, Las Mercedes, all’occupazione di Puerto Padre e di Holguín. Faceva parte della Colonna No. 14 Juan Manuel Márquez.
Al trionfo dalla Rivoluzione aveva il grado di capitano dell’Esercito Ribelle e nei primi giorni del 1959 fu nominato Comandante.
Tra  il 1959 e il 1962 occupò incarichi d’alta responsabilità nella Polizia Nazionale Rivoluzionaria. Nel 1963 e 1964 partecipò alla lotta contro i banditi, Nel 1964 frequentò un corso di studio nella Scuola Superiore di Guerra e al termine nel 1965 fu nominato direttore del centro.
Nel 1967 iniziò ad occuparsi della produzione nel settore agricolo e lo fece per vari anni. Realizzò missioni di lavoro in Cecoslovacchia, Bulgaria, URSS e Messico.
Era un fondatore del Partito Comunista di Cuba e per i servizi prestati alla Patria ricevette diverse decorazioni tra le quali la medaglia di Combattente della Lotta Clandestina e della Guerra di Liberazione, quella dei sei decenni degli Anniversari delle FAR, la 28 di Settembre,  le decorazioni per i sei decenni  degli organi della Sicurezza dello Stato, tra i molti importanti riconoscimenti.  
Il suo cadavere sarà esposto nella Biblioteca Municipale di Güines, il prossimo 8 agosto e alle nove di mattina si realizzerà la cerimonia funebre.
( Traduzione GM - Granma Int.)