ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Photo: Tomada de la televisión

«Realizzare la manifestazione nazionale per il 64º anniversario dell’assalto alle caserme  Moncada e Carlos Manuel de Céspedes, nella nostra provincia, constituisce un altissimo riconoscimento alla partecipazione del nostro popolo per rendere concreto ogni sforzo della Rivoluzione e un impegno per mantener le conquiste realizzare e andare avanti verso nuove mete », ha detto   Gladys Martínez Verdecia, membro del Comitato Centrale e prima segretaria del Partido a Pinar del Río.
«I pinaregni siamo straordinariamente felici e grati. Questa decisione è un’indiscutibile prova di fiducia», ha sostenuto ed ha aggiunto che costituisce un meritato omaggio ai partecipanti alle gesta eroiche, soprattutto dei giovani che offersero le loro vite nelle azioni del 26 di Luglio  e dei giorni successivi.
Riferendosi a quella mattina, ha indicato che resta iscritta nella storia come uno degli istanti di ribellione rivoluzionaria cubana più significativi.
Inoltre ha affermato che quando si è conosciuta la decisione del Burò Politico di assegnare la sede della celebrazione a Pinar del Río, si è moltiplicato lo sforzo che si sviluppava per onorare la città nel suo 150º  anniversario.
In ogni istituzione e quartiere il giubilo e l’entusiasmo dei collettivi ha permesso di stimolare il compimento degli obiettivi previsti per la tappa e si è avanzato nella costruzione di più di 200 opere.
«Per  la prima volta celebriaiamo questo giorno senza la presenza fisica di Fidel, ma lui è presente nello sforzo di ogni collettivo e questo ha fatto avanzare nell’implementazione delle Linee», ha sostenuto.
La prima segretaria del Partito a Pinar del Río  ha portato alcuni esempi dello sviluppo realizzato nella provincia, come gli indici positivi nell’educazione, la salute e lo sport.
Poi ha aggiunto che le vendite nette di beni e servizi sono cresciute negli ultimi cinque anni e questo si traduce in maggiori offerte alla popolazione, anche se sono insufficienti e non coprono tutte le necessità.
Inoltre si sono incrementate in maniera sostenuta la produzione del riso, delle uova, della carne di maiale e del miele delle api. Il latte al termine del 2016 ha apportato la produzione prevista mentre quella di tabacco si prevede con riserve nella resa e nella qualità, ha aggiunto.
La percentuale d’elettrificazione del territorio è del  99,56 %, e ci sono 56 zone wifi e 57 radio basi per la telefonia cellulare.
Esistono potenziali per continuare ad incrementare le vendite di voci come il tabacco e il carbone vegetale, tra l’altro e ciò nonostante “resta molto da fare”, ha detto ed ha aggiunto che ci sono riserve e potenzialità nella provincia per progredire e raggiungere la sostenibilità.
Siamo coscienti delle necessità dell’economia. Dobbiamo continuare a stimolare i programmi produttivi di alimenti e della casa, ha insistito ed ha chiamato a continuare a lavorare nella mobilitazione delle forze del popolo e a stare attenti alle proposte per rinforzare la trasparenza del Potere Popolare.
Gladys Martínez Verdecia  ha sostenuto che i pinaregni sono molto grati a Fidel. «Con  la  guida del suo intransigenza intransigenza, della sua intransigenza e della sua fede permanente nella vittoria ci proporremo vari obiettivi per il futuro», ha assicurato.
«A Raúl e al Partito riaffermiamo che siamo forti e combattiamo. Ci hanno detto che sì si può e noi lo abbiamo fatto!  Hasta la victoria siempre, Comandante!», ha concluso ( Traduzione GM - Granma Int.)