ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Come parte dell’appoggio dei Comitati di Difesa della Rivoluzione (CDR) al processo delle votazioni  2017-2018, è iniziata in tutta Cuba la seconda tappa dei Quartieri a Dibattito per il Dovere Patrio e Antimperialista.
Negli incontri che si svolgono nel mese di luglio e nel prossimo agosto le comunità cubane analizzano il bollettino dei CDR No. 48, con l’obiettivo di far sì che i cederisti siano pronti per il 4 settembre ad iniziare le assemblee di nomina.
I primi cinque dibattiti sono stati realizzati nelle province di  Sancti Spíritus, Cienfuegos, L’Avana e Pinar del Río, dov’è stato proiettato l’audiovisivo  Le cicatrici, l’antimperialismo e la memoria storica e la popolazione ha potuto parlare con gli attori della serie LBC: l’altra guerra.
«Le comunità selezionate sono luoghi dove la lotta contro i banditi è parte indispensabile della storia», ha assicurato Irina Serra, funzionaria ideologica dei  CDR,  aggiungendo che in ogni isolato dell’Isola i dibattiti di quartiere servono per riaffermare il lemma rivoluzionario  Yo Soy Fidel!
«Questo è il primo processo di votazioni che faremo senza la presenza fisica del Comandante e ringraziandolo, abbiamo il dovere di fare di queste le elezioni più democratiche e partecipative, dimostrando al mondo che i cederisti continuano il legato del nostro leader storico(Traduzione GM - Granma Int.)