ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

PINAR DEL RÍO.– Dal  2012 più di 4.200 famiglie della provincia di  Pinar del Río hanno ricevuto il beneficio di sussidi per la costruzione e la ristrutturazione delle loro case.
Nel  contesto delle celebrazioni per il 26 di Luglio nel territorio, la cui manifestazione nazionale si realizzerà in questa provincia, le autorità mantengono lo stimolo delle azioni di costruzione tra le quali il programma della casa che vede un grande sforzo da parte degli abitanti.
In totale sono  222,8 milioni di pesos consegnati dai Consigli delle Amministrazioni Municipali (CAM) da l 2002, cifra usata con priorità per i danneggiati dai cicloni che tra il 2002 e il 2008 hanno colpito la provincia, una e un’altra volta.
Oscar Yumar Alfonso, direttore di Vivienda nel territorio, ha spiegato a Granma che grazie a questa politica si sono risolti problemi importanti derivati da quegli eventi meteorologici, dando un impulso significativo alla costruzione delle case.
Yumar Alfonso  ha anche assicurato che mediante i sussidi e gli sforzi personali,  attualmente sono state terminate più case di quante costruite per la via statale.

La produzione locale di materiali della costruzione ha permesso di sostenere il programma dei sussidi. Foto: Jaliosky Ajete Rabeiro

Jorge Luis Salas, vicepresidente del Consiglio dell’ Amministrazione Provinciale  (CAP),  ha segnalato che questa è una mostra del carattere umanista della Rivoluzione e che, come ha affermato il Generale d’Esercito, Raúl
Castro Ruz, nel nostro paese nessuno resta abbandonato.  
Solo nel 2016, attraverso il programma dei sussidi, sono stati consegnati circa 598 milioni di pesos a un totale di 967 famiglie e per il 2017 si calcola una cifra simile.
Il funzionario  ha precisato che dal passaggio degli uragani  Isidoro e
Lili, nel 2002, a quello di Gustav e Ike, nel 2008, il fondo per le abitazioni di  Pinar del Río  ha subito circa 163.700 danni, dei quali è stato risolto il 92%.
( Traduzione Gm – Granma Int.)