ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Dopo la sua visita ufficiale nell’Isola, l’esperta ha offerto una conferenza stampa. Photo: Ismael Batista

L’Esperta Indipendente dei diritti umani e la solidarietà internazionale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite, Virginia Dandan, ha riconosciuto che il blocco economico, finanziario e commerciale limita il lavoro del Governo e del popolo cubani.
In una conferenza stampa offerta al termine della sua visita ufficiale nell’Isola, l’esperta ha affermato che uno di questi limiti è l’impossibilità d’accedere a nuovi apparecchi sanitari che si potrebbero utilizzare in chirurgia e in altri procedimenti.
Sul blocco ha detto che conta su una grande quantità di materiale per analizzare i danni che provoca ai diritti umani e all’esercizio della solidarietà internazionale nella nazione dei Caraibi.
Durante il suo intervento l’esperta ha segnalato  che il nostro paese presenta risultati importanti in educazione, salute e sport.
Dandan ha spiegato che le conclusioni sulla sua visita a Cuba saranno presentate l’anno prossimo in una relazione al Consiglio dei Diritti Umani a Ginevra.
La funzionaria filippina ha riferito che in questo documento mostrerà i punti forti del nostro paese nei diritti umani e la solidarietà internazionale e includerà anche le sfide che l’Isola ha di fronte a sè.
Inoltre Dandan  ha segnalato che durante i quattro giorni trascorsi in Cuba è stata ricevuta in istituzioni di governo ed ha visitato consultori medici e centri diurni per anziani, dove ha constatato i lavori realizzati per mantenere la salute della popolazione. ( Traduzione GM - Granma Int)