ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Dal 1992 la Carovana dirige le iniziative di solidarietà verso Cuba. Photo: Archivo

L’Avana.–La XXVIII Carovana dell’Amicizia Stati Uniti-Cuba, dei  Pastori per la Pace,  è arrivata nell’Isola con l’obiettivo di  appoggiare i reclami per l’eiminazione del blocco economico, commerciale e finanziario imposto da Washington.
La carovana è giunta a L’Avana proveniente dal Messico e rimarrà  in Cuba per due settimane.
Come parte delle sue attività il gruppo percorrerà varie province cubane e incontrerà cittadini, chiese ed  entità culturali.
La direttrice esecutiva di Pastori per la Pace ha detto che reclameranno dall’amministrazione  del presidente statunitense, Donald Trump,  che si mantengano i passi avanti sostenuti dal suo predecessore Barack Obama  e che si autorizzino i cittadini di questo paese a viaggiare a Cuba liberamente.
La Walker  ha aggiunto che la carovana ha portato una donazione simbolica di medicinali di prima urgenza come protesta per le restrizioni vigenti del blocco economico nordamericano.
La Carovana dell’Amicizia ha  iniziato  dall aprile scorso il percorso di 50 città degli Stati Uniti per informare sulla realtà cubana e sui tentativi di Trump per cancellare l’incipiente processo di normalizzazione delle relazioni bilaterali.
Pastori per la Pace è stata creata nel 1988 come un progetto della Fondazione inter- religiosa per l’Organizzazione Comunitaria diretta allora dal reverendo Lucius Walker (deceduto nel 2010).
Dal 1992 la famosa Carovana dei Pastori della Pace dirige le sue iniziative di solidarietà verso Cuba con l’obiettivo di combattere il blocco degli Stati Uniti. ( Traduzione GM - Granma Int.)