ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

PINAR DEL RÍO.– Nonostante la siccità che ha colpito tutte le piantagioni del nord della provincia, Pinar del Río  ha ottenuto la maggior campagna del tabacco degli ultimi 11 anni, uno sforzo che si somma a tutto quello che è stato fatto nel territorio che festeggerà con la manifestazione centrale la Giornata della Ribellione Nazionale.
Virginio Morales, che dirige le attività del tabacco, ha spiegato a Granma che sino al momento sono state raccolte 16.000 tonnellate e le valutazioni realizzate indicano che nella case di cura - per seccare-  ne restano almeno altre 3000.
Secondo il funzionario, dalla campagna del 2005 – 2006, Vueltabajo non raggiungeva le 19.000 tonnellate di foglie e per questo, come produzione, questa è la più grande da quella data, ha segnalato Virginio.
Tra i fattori decisivi per questo risultato, ha segnalato prima di tutto i grandi sforzi dei contadini che hanno saputo approfittare di tutte le possibilità del clima per superare i piani di piantagione.
Grazie a questo, anche se si sono persi 400 ettari per la mancanza d’acqua, la superficie del raccolto è stata la stessa che era stata seminata.  Inoltre ha risaltato l’uso di varietà come  la Corojo 2006 e 2012, più resistenti alla “pata prieta” e alla siccità.  
Terminata la fase agricola, Morales ha precisato che si lavora al beneficio del raccolto in 116 punti scelti e 19 micro punti scelti, ripartiti in tutta la provincia dove lavorano attualmente più di 4.000 persone.
Per la prossima campagna che si sta già preparando nei campi, il direttore del Gruppo Provinciale del Tabacco  ha annunciato la piantagione di 187.999 ettari, 700 in più rispetto all’anno scorso.
Attualmente si realizza il montaggio di 68 tunnels con il proposito di garantire  con questa tecnologia tutti i germogli destinati alla semina del tabacco da foglia, ed evitare che le piogge li possano danneggiare , facendo ritardare il cronogramma.
Considerata la terra del miglior tabacco del mondo, Pinar del Río apporta più del 65 % della produzione totale del paese. ( Traduzione GM – Granma Int.)