ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
A Cabaiguán, Machado Ventura ha incontrato dei produttori favoriti con la consegna di terre in usufrutto. Photo: Vicente Brito

SANCTI SPÍRITUS.– José Ramón Machado Ventura, Secondo Segretario del Comitato Centrale del Partito e vicepresidente dei Consigli  di Stato e dei Ministri, in un percorso di lavoro nelle dipendenze agricole e dell’allevamento di questo  territorio, ha constatato l’impegno per  sviluppare la produzione di alimenti e rispettare i piani, anche nelle difficili circostanze che la siccità ha imposto negli ultimi anni ai lavoratori di questa provincia.
Accompagnato da José Ramón Monteagudo Ruiz, membro del Comitato Centrale e primo segretario del PCC a Sancti Spíritus, e da Teresita Romero Rodríguez, presidente dell’Assemblea Provinciale del Potere Popolare, Machado Ventura ha avuto notizie del lavoro che si realizza nell’impresa dell’allevamento Empresa Pecuaria Managuaco in funzione dell’allevamento artificiale di vitelli, per assicurare il futuro dei bovini dell’entità, una delle più importanti del territorio.
In questo luogo il dirigente si è interessato  al lavoro del centro di riproduzione riaperto tre anni fa e alle condizioni di lavoro del collettivo che cura gli animali, ed ha chiesto di ridurre a 24 mesi il periodo d’incorporazione della femmina alla vita riproduttiva,  dato che oggi è di 32 mesi.
 Norge Yero Gómez, direttore di Managuaco ha spiegato le caratteristiche  del nuevo nuovo macello per i  bovini  che si sta costruendo attualmente nell’impresa, e che ha la capacità per sacrificare e processare 20 animali al giorno ed ha precisato che le entrate derivate dal commercio della carne saranno destinate allo sviluppo del programma genetico dei bovini Siboney e bufalino , riprodotti dall’entità.
Come parte del suo percorso in questa zona, il Secondo Segretario del Partito ha visitato il mulino del riso Angel Montejo,  che si trova nel capoluogo municipale e dove si sta concludendo la ricostruzione generale dell’ impianto che permetterà di portare la quantità di riso elaborato a 40 tonnellate al giorno e che porterà con sè un notevole miglioramento.
«È necessaria molta cura e un buon uso degli investimenti e che i lavoratori conoscano il costo delle opere e la strategia produttiva per il recupero finanziario di queste tecnologie e dei nuovi equipaggiamenti che sono entrati», ha sicurato Machado Ventura in  uno scambio con i dirigenti e i lavoratori del settore.
Il buon utilizzo della terra consegnata in usufrutto, la resa dei raccolti e le possibilità di acqua per irrigare e per gli animali, sono stati alcuni dei temi citati dal Secondo Segretario del Partito durante il suo incontro con i produttori Eliécer Pérez e Yoandry Rodríguez, nel municipio di Cabaiguán, tutti e due distinti per la differenza della produzione delle rispettive fattorie e per la vendita di alimenti. ( Traduzione GM - Granma Int.)