ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Bruno Rodríguez Parrilla, ministro delle Relazioni Estere di Cuba (a destra ), ha ricevuto il compagno Fernando Huanacuni, ministro delle Relazioni Estere dello Stato della Bolivia. Photo: Ismael Batista

Il cancelliere della Bolivia, Fernando Huanacuni Mamani, che realizza una visita ufficiale in Cuba, ha espresso ieri, lunedì 26, in un incontro con il suo omologo Bruno Rodríguez Parrilla, la disposizione del suo paese per rinforzare la cooperazione bilaterale soprattutto nell’ambito economico.
«Per noi l’ideologia si concreta nell’economia», ha detto nella sede del Minrex, dopo aver valutato Cuba come un simbolo della dignità dei processi rivoluzionari.
Huanacuni ha riferito anche che spera, a nome della sua nazione, d’ampliare i progetti congiunti non solo nelle relazioni bilaterali, ma nell’ambito continentale.
«Desideriamo che le relazioni nel contesto regionale e mondiale si espandano.  Andiamo insieme e dobbiamo ripensarci e tracciare strategie per realizzare maggiori passi avanti», ha affermato.
Bruno Rodríguez ha ricordato la più recente visita ufficiale del  presidente boliviano nell’Isola, per ricevere assistenza medica.
«Ricordiamo la presenza di  Evo Morales Aima nelle circostanze del decesso di Fidel. Lo Stado Plurinazionale della Bolivia e il suo presidente sono molto amati in Cuba», ha segnalato, aggiungendo che i vincoli con la nazione delle Ande hanno radici profonde e s’incamminano verso un sogno comune d’integrazione attraverso la Celac e l’ALBA-TCP.
Rodríguez ha puntualizzato che quest’anno si commemora il 50º anniversario della scomparsa del Che in Bolivia e che ci sarà una delegazione cubana agli omaggi.
Poi ha ratificato la disposizione di continuare la cooperazione nei settori di salute, tecnologia, farmacia, industria alimentare, ed ha ringraziato il permanente appoggio di La Paz alle cause giuste e particolare alla lotta di Cuba contro il blocco  economico imposto dagli Stati Uniti cinque decenni fa e mantenuto sino ad oggi(Traduzione GM- Granma Int.)