ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Inaugurato il Gran Hotel Manzana Kempinski. Photo: Jorge Luis González

Come espressione dell’interesse dell’industria turistica cubana di conquistare mercati sempre più esigenti e soddisfare la domanda di servizi di alta qualità, è stato inaugurato il  Gran Hotel Manzana Kempinski, la prima installazione cubana di lusso  a cinque stelle  plus, situata nel cuore de L’Avana.
Secondo Manuel Marrero Cruz, titulare del Ministero del Turismo (Mintur), questa opera, con 246 abitazioni, è la prima di un gruppo di hotels di gran lusso che si stanno costruendo nel paese, con l’obiettivo di mostrare il legato culturale, storico e patrimoniale cubano.
«La domanda per questo tipo di servizio è cresciuta e noi ci siamo proposti  di dare una risposta e per questo si stanno fabbricando installazioni di questo tipo in tutte le città patrimoniali come Viñales, Santa Clara, Trinidad, Cienfuegos, Holguín, Gibara, Santiago di Cuba e Baracoa».

Photo: Jorge Luis González

«A L’Avana, ha detto ancora, che ha più di 12.000 abitazioni, solo la metà sono hotels quattro e cinque stelle. Ma c’è una domanda  di hotels di categoria  che dobbiamo soddisfare. Nel  Gran Manzana, ha segnalato, gestito dalla Compagnia Kempinski, famosa internazionalmente,  sono applicate le più moderne tecnologie e sono stati mesi in risalto i valori patrimoniali».
In accordo con Marrero Cruz, disporre di hotels come questo permetterà l’entrata di nuovi segmenti di clienti  e farà di Cuba una destinazione turistica più completa.
Durante l’inaugurazione, il dottor Eusebio Leal Spengler, storiografo della capitale, ha detto che il termine di quest’opera corrisponde giustamente al centenario della costruzione di questo edificio, in un contesto nel quale è stato realizzato il restauro di altri edifici di carattere pubblico come  il Gran Teatro de La Habana Alicia Alonso, il Teatro Martí e il Capitolio.
Markus Semer, presidente della Giunta Dirigente di Kempinski, ha considerato che si tratta di un momento molto importante per la sua compagnia, assente da vari anni dalle Americhe.
«Il mercato è pronto per un hotel di lusso come questo, con una collezione di bar e ristoranti di alto standard nello stile contemporaneo. Questo sarà il luogo per i clienti più esigenti. »