ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Congresso dell’Unione Nazionale dei Giuristi di Cuba presieduto da José Ramón Machado Ventura, Secondo Segretario del Comitato Centrale del PCC. Decorato Eusebio Leal. Photo: Yaimí Ravelo

Valutare dalle responsabilità il ruolo che devono esercitare i giuristi nel contesto attuale, dove preme il vincolo con l’etica, con la lotta contro tutte le manifestazioni di corruzione e il rafforzamento dell’istituzionalità , è una priorità per l’Unione Nazionale dei Giuristi di Cuba (UNJC), il cui 8º Congresso è iniziato ieri mercoledì 8 nel Palazzo delle Convenzioni, presieduto  da José Ramón Machado Ventura, secondo segretario del Comitato Centrale del Partito Comunista di Cuba e vice presidente dei  Consigli  di Stato e dei Ministri.
Un intervento speciale del dottor Eusebio Leal Spengler  ha distinto  l’inaugurazione, nella quale sono stati segnalati  il vincolo indissolubile tra Martí e Fidel, il Diritto come base  della sua formazione politica, e la necessità imprescindibile di riscoprirci nella Storia.
Leal ha segnalato, parlando dei due leaders, l’impegno per realizzare l’unità e di Fidel ha sottolineato il significato del concetto di Rivoluzione  «concetto che non possiamo dogmatizzare nè trasformare in lettera morta, ma che dobbiamo analizzare linea per linea, per trovare dietro ad ognuna di loro la fonte di pensiero e d’azione per oggi e per domani ».
Nella  sua presentazione della Relazione Centrale del Congresso, José Alexis Ginarte Gato, presidente della UNJC, ha insistito sulla funzione che devono svolgere i professionisti del Diritto  «nella società socialista e prospera che costruiamo »,  partendo dal rafforzamento  ideologico, l’osservazione dell’etica e il perfezionamento della preparazione professionale, l’allerta opportuna sui problemi associati al sistema giuridico,  così come l’eliminazione delle pratiche burocratiche e di pensiero obsolete ».
Poi  la dottoressa Johana Odriozola Guitart  ha parlato della partecipazione dei giuristi all’attualizzazione del modello economico che, ha detto, ha la responsabilità di porre fine a  «un ordine  giuridico complesso molto ampio difficile da conoscere nel suo insieme », per una corretta applicazione delle norme.
Come parte della giornata inaugurale, la UNJC  ha assegnato  al dottor EusebioLeal la decorazione Replica dell’Anello  Martiano, per il suo grande impegno come educatore e promotore dei valori della Patria.
Erano presenti all’inaugurazione anche Teresa Amarelle Boué, membro del Burò Politico e segretaria generale della FMC; Homero Acosta Álvarez, segretario del Consiglio di Stato; María Esther Reus, ministro di Giustizia; Rubén Remigio Ferro, presidente del Tribunale Supremo Popolare e Darío Delgado Cura, Pubblico Ministero  Generale della Repubblica. (Traduzione GM – Granma Int.)