ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Photo: Juvenal Balán

Pagina a pagina, i 200 deputati delle commissioni  di Industria,Costruzioni ed Energia; Agroalimentari;  Salute e Sport, riuniti in sessione straordinaria , hanno analizzato e sostenuto il Concetto del Modello Economico e Sociale di Sviluppo Socialista.
Il dibattito, presieduto da Miguel Díaz-Canel Bermúdez, membro del Burò Politico del Partito e primo vicepresidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, ha  analizzato  i risultati della consultazione di questi documenti nelle province e nel municipio speciale Isola della Gioventù.
«Dopo le modifiche considero che ci resta un testo più forte, perfezionato e che raccoglie un forte Concetto del Modello Economico e Sociale di Sviluppo Socialista per il nostro paese», ha segnalato Díaz-Canel Bermúdez.
I parlamentari hanno anche esaminato, dopo un ampio processo di consultazione popolare nel quale sono state coinvolte  le modifiche delle Linee di Politica Economica e Sociale del Partito e la Rivoluzione per il periodo 2016- 2021, approvate nell’Assemblea Nazionale del Potere Popolare nel giugno del 2016.
Le linee che hanno subito modifiche sono la numero 6 , 100, 112, 137, 139 e 224, e la sessione ha sostenuto i cambi approvati in questo senso.
«Siamo giunti qui al termine di un dibattito partecipativo su questi documenti che tracciano il presente e il futuro del paese», ha ratificato il primo vice presidente cubano.
Le Basi del Piano Nazionale di  Sviluppo Economico e Sociale sino al 2030, la proposta della visione della nazione, assi e settori strategici, sono stati approvati dai deputati.
La sessione è stata guidata anche da Leonardo Andollo Valdés, secondo Capo della Commissione permanente per l’implementazione e lo sviluppo, da Jorge González Pérez, Santiago LajesChoy y Andrés Díaz Bello, presidenti delle commissioni di Salute e Sport ; Industria, Costruzione ed Energia;  Agroalimentare del Parlamento, rispettivamente.( Traduzione GM – Granma Int.)