ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

I visitatori hanno dibattuto per una settimana temi politici e sociali con  i membri dei Comitati di Difesa della Rivoluzione di Cuba (CDR),la maggior organizzazione popolare  dell’Isola dei Caraibi.
Il quotidiano Granma,  ha precisato che i  CDR sono stati anfitrioni dal 8 di maggio del secondo incontro con il PT .
La delegazione messicana ha avuto l’opportunità partecipare seminari e ricevere conferenze sulla storia di Cuba e altri temi come politica e guida.
I 28 rappresentanti del PT sono stati partecipi della vita interna dei CDR  addentrandosi in alcuni quartieri cubani e conoscendo le attività culturali e sportive programmate per i progetti comunitari.
Il membro della Direzione Nazionale del PT, Adalid Martínez,  ha detto che «i CDR si avvicinano al paradigma di organizzazione che abbiamo».
«Con questa visita ci hanno apportato l’energia dei cubani e la speranza che potremo giungere ad avere gli stessi risultati che hanno realizzato i Comitati in tanti anni di lavoro costante e sacrificato», ha aggiunto Martínez.
L’attivista Melisa Tejeda ha assicurato che: «Visitando i CDR, scopro che questa è una Cuba completamente libera. Non ha miseria, i suoi bambini sono sani, amorosi; è una Cuba senza violenza ch eh ai suoi ideali ben marcati nella Rivoluzione».
«Ho potuto scoprire le menzogne che dicono di Cuba all’estero. Che il socialismo mantiene tutti emarginati, tutti poveri. Porto nel cuore l’immagine di una paese sovrano e l’esperienza di un popolo che non smette di lottare», ha dichiarato David Moreno.
Il Coordinatore Nazionale dei CDR, Carlos Rafael Miranda, ha ringraziato i visitatori  per l’amicizia dimostrata al popolo cubano per più di 30 anni, ed ha incitato a continuare a lavorare per ampliare la collaborazione e lo scambio. ( Traduzione GM - Granma Int.)