ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Boschi -Pinar del Río, la provincia più rimboschita di Cuba Photo: Ronald Suárez Rivas

Cuba ha raggiunto nel  2016 un indice de boscosità del 31,1 %, (superiore dello 0,5 dell’anno precedente), una  cifra che ratifica la tendenza alla crescita progressiva della superficie coperta dai boschi registrata negli ultimi cinque anni.
I dirigenti del Ministero di Scienza, Tecnologia e Ambiente (Citma), lo hanno comunicato durante un incontro con la stampa specializzata, nel quale hanno esposto i principali risultati  della gestione ambientale nazionale durante la tappa menzionata.
Si è saputo inoltre che il  69 % dell’area forestale di Cuba  appare nella classificazione dei boschi di protezione e conservazione, soprattutto nelle conche idrografiche con priorità. Questo favorisce una maggiore attenzione a un patrimonio così prezioso.
Sono state realizzate le azioni previste per la riabilitazione delle spiagge, terminando quasi tutti i progetti tecnici con la qualità necessaria alla loro  esecuzione e sono circa 55000 gli ettari che ricevono il beneficio del Programma Nazionale di miglioramento e conservazione dei suoli.
L’esperienza dei poligoni dimostrativi  destinati alla preservazione delle risorse naturali ha continuato a generalizzarsi e sono già 158 quelli esistenti, includendo i più recenti creati nei municipi.
È anche stato informato che la cerimonia per il Giorno Mondiale dell’Ambiente, che sarà il 5 giugno, si realizzerà nella provincia di  Sancti Spirítus e che Villa Clara, Ciego de Ávila e Cienfuegos sono state elogiate come province meritevoli. ( Traduzione GM - Granma Int.)