ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Il presidente del Movimento Cubano per la Pace, Silvio Platero ha reiterato ieri, 25 aprile, a L’Avana che la base navale statunitense in Guantánamo è l’unica al mondo  che esiste contro la volontà del popolo e del governo del luogo in cui si trova.
«Per questo Cuba è stata scelta per la realizzazione del  Seminario Internazionale della Pace e per l’Abolizione delle Basi Militari», ha detto l’attivista in una conferenza stampa sulla quinta edizione di questo incontro che si svolgerà dal 4 al 6 maggio nell’orientale provincia di Guantánamo.
«Sino ad oggi si prevede la partecipazione di circa 200 delegati di 25 paesi  all’appuntamento, il cui obiettivo è unire gli sforzi nella lotta per sradicare le basi militari», ha segnalato, aggiungendo che oltre alle basi militari come forze di guerra e le loro incidenze negative, altri temi come il disarmo nucleare e le denuncie alle politiche d’ingerenza delle grandi potenze saranno al centro dei  dibattiti dell’incontro.
Platero  ha avvisato sul pericolo che rappresenta l’incremento delle basi militari nel mondo ed ha assicurato che sono più di mille e che gli Stati Uniti ne hanno 850, distribuite nei cinque continenti.
«La dichiarazione finale del Seminario si realizzerà nella località di Caimanera, a pochi metri dal territorio occupato della base navale mantenuta dagli USA a Guantánamo,  contro la volontà del popolo cubano», ha dettagliato  Platero.
Dopo l’incontro i delegati renderanno omaggio al leader della Rivoluzione cubana, davanti alla pietra monumentale che custodisce i suoi resti nel Cimitero Santa Ifigenia, nella città di Santiago de Cuba. (PL/ Traduzione GM Granma Int.)