ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Primo Maggio Photo: Yaimí Ravelo

Sino ad oggi sono 1440 i delegati che hanno ratificato la loro presenza in Cuba per partecipare alle attività per i festeggiamenti del 1º Maggio, Giorno Internazionale dei Lavoratori.
Nei messaggi si comunica che l’obiettivo di venire a Cuba è quello d’essere presenti nel giorno del proletariato mondiale per sommarsi alle manifestazioni del popolo cubano contro il blocco che gli Stati Uniti mantengono da più di mezzo secolo.
Raimundo Navarro Fernández,  membro della Segreteria Nazionale della CTC,  ha informato che i visitatori appartengono a  172 organizzazioni relazionate con la CTC, l’Istituto Cubano d’Amicizia con i Popoli, istituzioni politiche e movimenti sociali di 69 paesi di tutti i continenti.
Navarro  ha aggiunto che saranno presenti dall’America il Primo Maggio rappresentanti  degli Stati Uniti, Brasile, Cile, Uruguay, Venezuela, Nicaragua, Argentina e del’Ecuador.
Dall’Europa hanno confermato le delegazioni di Germania, Regno Unito, Francia, Austria, Spagna, Italia, Portogallo, Svezia.
Dall’Africa e dal Medio Oriente sono giunti messaggi da Sudafrica, Algeria, Angola, Namibia, Zambia, Camerun, Nigeria, Sudan, Iran e Palestina. ( Traduzione GM – Granma Int.)