ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Manifestazione per il 56º anniversario della proclamazione del carattere socialista della Rivoluzione e Giorno del Miliziano, nel Cinema 23 y 12. Hanno partecipato Lázara Mercedes López Acea. Prima Segretaria del Comitato Provinciale del Partito a L’Avana e Vicepresidente del Consiglio di Stato e dei Ministri, e Yuniasky Crespo Vaquero, prima segretaria del Comitato Nazionale della UJC. Photo: Jose M. Correa

Nel  Cinema 23 y 12, a circa mezzo isolato da dove il Comandante in Capo Fidel Castro proclamò il carattere socialista della Rivoluzione, è stato celebrato ieri, domenica 16 aprile, il 56º anniversario di quel fatto, avvenuto durante i funerali dei morti sotto il bombardamento aereo contro le basi di Ciudad  Libertad, San Antonio de los Baños e Santiago de Cuba,  preludio dell’invasione a Playa Girón.
Yuniasky Crespo, membro del Burò Esecutivo del Comitato provinciale del Partito a L’Avana, ha detto che Cuba ha mostrato al mondo quello che era capace di compiere un popolo quando assassinavano qualcuno dei suoi figli.
«Per questo, oggi è un giorno d’onore e gloria per la Patria, di rispetto,  sacrificio e dedizione»,  ha detto nell’incontro a cui hanno partecipato i più alti rappresentanti del Partito e del Governo nella capitale, Mercedes López Acea, membro del Burò Politico e vicepresidente del Consiglio di Stato e Reinaldo García Zapata.
Durante la giornata, è stata consegnata la medaglia 60º Anniversario delle Forze Armante Rivoluzionarie a un gruppo di Combattenti a Playa Girón, in onore del loro impegno rivoluzionario.
«Ricevendo questa medaglia rendiamo onore a tutti quegli eroi che hanno offerto la propria vita per la nostra indipendenza, o compiuto qualche missione internazionalista»,  ha detto il colonnello della riserva Alfonso Núñez Legué, a nome dei decorati.
«La riceviamo, ha aggiunto, con l’orgoglio d’aver servito Cuba e con la decisione di difendere la sua dignità e la sua sovranità. (Traduzione GM- Granma Int.)