ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Nel parcheggio di Coppelia è stata inaugurata un’aera pubblica con tecnologia WiFi. Photo: ACN

La notte di venerdì 7 aprile è stata ufficialmente inaugurata l’area pubblica numero 60 con tecnologia Wifi de L’Avana, dedicata al Quattro Aprile, giorno dei pionieri e dei giovani cubani.
Yudith Valdés, che vive in calle 21 e J, nel municipio  Plaza de la Revolución, ha commentato che le sembra molto positiva l’idea di abilitare questa zona dove la popolazione può accedere in migliori condizioni a Internet, perchè prima si doveva camminare sino a calle L o a La Piragua per la connessione.

Photo: ACN

«Inoltre, dato che quest’area è un parco, posso lasciare mia figlia a giocare con  altri bambini, mentre io sono collegata.
Il cittadino  Alberto Martínez  ha affermato che si vede molto bene, anche se non sarebbe male mettere degli ombrelloni o dotare di qualche strategia, perchè in questo spazio c’è sole per tutto il giorno.
 Un altro criterio favorevole della popolazione è relazionato alle offerte gastronomiche, al collocamento di panchine per circa 200 persone e all’abilitazione di un bagno pubblico.
L’esecuzione dell’opera iniziata nel febbraio scorso è stata realizzata dall’impresa  Aseguramiento de Comunales (ASECOM), con l’appoggio  di Viales, e dell’Impresa Elettrica e delle Telecomunicazioni di Cuba.

Photo: ACN

Eduardo Díaz Mariño, tecnico dell’esecuzione di  ASECOM, ha informato che il parco ha tre antenne e la stessa quantità di proiettori che illuminano la zona di notte.
Poi ha ringraziato per l’appoggio offerto dal governo della capitale e dal Burò provinciale del PCC  nello svolgimento dei lavori.
L’apertura è stata vivacizzata dall’animazione dei burattini del progetto culturale Carnavaleando, dall’esibizione della compagnia di ballo Caribe Caliente e dalla presentazione di dilettanti.
L’inaugurazione di quest’area pubblica con  tecnologia Wifi costituisce una continuità alle proiezioni del paese d’incrementare gli spazi destinati a favorire l’accesso di massa alla rete delle reti. ( Traduzione GM- Granma Int.)