ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Photo: Jose M. Correa

Durante il primo trimestre del 2017  sono giunte a Cuba nuove navi da crociera della compagnie statunitensi Pearl Seas, Royal Caribbean e Norwegian Cruise in questa capitale, in consonanza con le proiezioni di sviluppo in Cuba di questa attraente attività, ha segnalato l’agenzia cubana di notizie ACN.
L’Avana e gli altri porti cubani si rivelano destinazioni desiderate dalle navi, le cui rotte percorrono i Caraib,i regione che si consolida come il principale mercato per le navi da crociera del mondo.
Questa tendenza alla crescita turistica domanda sforzi al paese per accrescere le infrastrutture necessarie per un funzionamento efficace di questa fonte d’entrate per l’economia nazionale.
Con l’aumento di questa voce dell industria dell’ozio si consolida il prestigio degli addetti ai rimorchiatori  del porto che hanno ricevuto gli elogi dei dirigenti delle compagnie dei visitatori nella complicata rada della capitale.
L’inclusione de L’Avana nelle traversate dei Caraibi risponde agli accordi di ristabilimento delle relazioni tra gli Stati Uniti e Cuba ristabiliti dai due governi nel dicembre del 2014.
I viaggiatori statunitensi devono rispondere ad una delle 12 categorie di viaggio che Wasghington permette, dato che il blocco economico imposto all’Isola impedisce ai cittadini di viaggiare come turisti nella seducente destinazione cubana.
Il Ministero del Turismo,  quest’anno spera di ricevere quattro milioni 200.000 visitatori internazionali  in tutte le modalità di viaggi, 164.423 più che nel 2016.
L’anno scorso sono giunti nell’Isola 4 milioni 035- 577  turisti stranieri, con un incremento del 14,5 per cento in relazione al 2015.
Sia le compagnie che i viaggiatori della modalità navi da crociera e voli internazionali segnalano la destinazione Cuba come molto attraente grazie alle sue risorse naturali, soprattutto le spiagge, i valori storici,  il clima, la ricchezza culturale, patrimoniale e l’ambiente di tranquillità e ospitalità del suo popolo. ( Traduzione GM - Granma Int.)