ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
V Vertice della Celac, in Repubblica Dominicana - Photo: Presidenza della Repubblica Dominicana

L’Avana : La XXI Riunione dei Coordinatori Nazionali della Comunità degli Stati  Latinoamericani e Caraibici  (Celac),  che si svolgerà prossimamente in  El Salvador, contribuirà a vincolare strategie unitarie per affrontare le sfide della regione.
In accordo con il vice cancelliere cubano Abelardo Moreno, nei momenti in cui gli attori esterni minacciano la stabilità della zona, è imprescindibile rinforzare l’unita nella Celac, come meccanismo d’unione politica per difendere gli interessi comuni e la pace.
«Quello che potrebbe davvero far sì che una reazione, una risposta, un atteggiamento dell’America Latina e dei Caraibi abbia un impatto, è questa comunità d’interessi, una risposta congiunta», ha detto il diplomatico in un’intervista diffusa dalla cancelleria.
Moreno ha segnalato che nell’attuale congiuntura internazionale diviene più che mai vigente il proclama dell’America Latina e dei Caraibi come Zona di Pace ed ha segnalato che uno degli elementi essenziali di questo documento è il riconoscimento del diritto di ogni Stato di darsi il suo proprio sistema politico, economico, sociale e culturale.
«Per questo nei dibattiti di questa riunione si dovranno  analizzare le ultime Aazioni e le dichiarazioni del governo degli Stati Uniti, che danneggiano la regione,  alla ricerca di meccanismo che permetta un miglior funzionamento dell’organismo, e  pensare alla realizzazione del Vertice Celac – Unione Europea, che si effettuerà in Ottobre. ( Traduzione GM – Granma int.)