ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

L’Avana  si prepara per accogliere la XIX edizione del Festival del Habano, che si svolegrà da oggi 27 febbraio al 3 marzo, nel quale si scopriranno le novità più importanti dell’Isola in questa sfera per il 2017,  si conosceranno i dettagli e si degusterà in maniera esclusiva per tutto l’incontro.
La marca del Habano H. Upmann sarà una delle protagoniste di questo atteso incontro con la presentazione della sua prima Gran Riserva Raccolto 2011 che, come Montecristo, presenterà nel suo portafoglio una nuova linea completa di prodotti, la proposta più Premium ed esclusiva della filigrana.
Inoltre sarà al centro dell’attenzione nel Festival il sigillo Quai D’Orsay, un Habano di nome francese, che inizia una tappa promettente inaugurando un disegno differente e presentando  due nuove vitole.

Per cinque giorni gli invitati a questo tradizionale appuntamento avranno a disposizione un programma completo per conoscere l’origine, la fabbricazione e i più diversi aspetti relativi alla cultura del Habano.
Il Festival include visite alle piantagioni di Vuela Abajo, nell’occidentale provincia cubana di Pinar del Río, considerata la miglior terra del pianeta per la coltivazione del tabacco e visite nelle fabbriche La Corona e H. Upmann, ubicate a L’Avana, che producono i sigari delle principali presentazioni di quest’anno.
I partecipanti trascorreranno tre notti piene della miglior musica, con artisti internazionali di grande fama, la miglior grastronomia di Cuba e la degustazione di prodotti e liquori di differenti parti del mondo.
L’inaugurazione della Fiera Commerciale nel Palazzo delle Convenzioni e in particolare la Notte di Benvenuto, prevista nel Club Habana (sulla costa occidentale della città), dedicata alla Gran Riserva Raccolto  2011 della marca H. Upmann, marcheranno l’inizio del Festival, oggi lunedì 27.
La Fiera Commerciale è il punto di riunione e scambio tra i professionisti del settore del tabacco di ogni latitudine, che si riuniscono con esposizioni di prodotti di lusso, artigiani artisti, imprenditori di articoli per fumatori e prodotti gourmet.
Il programma prevede lezioni e conferenze magistrali tenute da noti esperti nel Seminario Internazionale, che aprirà le sue porte il 1º marzo.
Il tradizionale Concorso Internazionale  Habanosommelier, quest’anno alla sua XVI edizione sarà un appuntamento dei più esperti  Habanosommeliers (specialisti nel maritare un Habano con differenti liquori e cibi ) di tutto il mondo, che avranno la possibilità di dimostrare le loro conoscenze e abilità per conquistare il prezioso premio.
Fonti della compagnia  Habanos S.A, che auspica il Festival hanno segnalato a Granma Internacional che la notte di gala, il 3 marzo, chiuderà alla grande il XIX Festival del Habano e sarà dedicata alla marca Montecristo e concretamente alla presentazione della proposta più Premium della marca. Sarà una notte piena di sorprese che si concluderà con la consegna dei Premi Habanos 2016,  con la tradizionale asta degli umidificatori, il cui ricavato, com’è tradizione si destinerà totalmente al sistema cubano di salute pubblica.
Habanos, S.A. commercia 27 marche Premium (elaborate totalmente a mano) e  avallate dalla Denominazione d’Origine Protetta (D.O.P.) tra le quali vanno citate  Cohiba, Montecristo, Partagás, Romeo y Julieta, Hoyo de Monterrey e H. Upmann, tra le tante.
L’Isola dispone di un patrimonio di più di duecento anni in questa sfera e da allora è un punto di riferimento per il mercato mondiale.