ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Con la complicità di un bel sole luminoso, una folla di bambini, adolescenti e giovani hanno lanciato in cielo, nel pomeriggio di sabato 18, un gran numero di bellissimi aquiloni contro il blocco, nella spianata del Morro, denunciando l’ingiusta legge imposta dagli Stati Uniti contro Cuba da più di 50 anni.
Il gesto delle nuove generazioni che hanno lanciato aquiloni con le scritte *Io sono Cuba*,  *Cuba è nostra*,  *Mai più blocco*, *Cuba è socialista*,  *Il blocco deve cessare*,  ha fatto parte delle azioni di sabato nella 26ª edizione della Fiera Internazionale del Libro, La Habana 2017.
I partecipanti, in maggioranza alunni delle scuole dei municipi  Regla, Habana del Este e Guanabacoa, portavano anche sugli zainetti e sulle magliette la parole d’ordine  *Mai più blocco* per dimostrare la battaglia intrapresa dal popolo cubano sino alla definitiva vittoria contro questa provocazione imperialista che impone illegittimi limiti all’Isola  nel piano economico, finanziario e commerciale.
Pionieri, militanti dell’Unione dei Giovani Comunisti - UJC - membri della società civile cubana e del ministero delle Relazioni Estere, glorie dello sport e personalità dell’arte e la letteratura, si sono dati appuntamento per apprezzare questa bellissima azione contro una politica imperialista condannata dall’opinione pubblica internazionale nei forum mondiali, come l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.
Così nella penultima giornata del capitolo de L’Avana della  26ª Fiera del Libro con la sede principale nella  Fortezza di San Carlos de la Cabaña, è stata nuovamente espressa la volontà di lottare contro il blocco sino alla sua definitiva eliminazione.
La festa delle lettere stampate dedicata al  Dottor Armando Hart e al Canadà come paese invitato d’onore,  ha incluso nel programma la chiusura dell’Incontro degli Editori e Traduttori, un dibattito sul 50º anniversario della fondazione dell’Istituto cubano del Libro e varie presentazioni di novità editoriali.
Ieri, domenica 19,  è terminato il capitolo nella capitale dell’ appuntamento annuale più atteso dagli appassionati del libro e delle lettura che, dal 8 marzo prossimo, inizierà il suo percorso per il resto del paese e terminerà il 16 aprile a
Santiago di Cuba.( Traduzione GM – Granma Int)