ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Niquero ( Granma) - Questioni poco divulgate sullo sbarco della spedizione  con lo yacht  Granma saranno al centro il prossimo martedì 29, di un dibattito di esperti di museologia e storiografi, nel municipio di Granma di Niquero scenario dei fatti che marcarono l’inizio dell’ultima tappa della lotta per la definitiva liberazione della nazione.
Le analisi faranno parte della XIV edizione dell’ incontro scientifico che si realizzerà il 2 dicembre prossimo, intitolato *L’epopea del Granma* e auspicato dal Museo Municipale di Niquero, la Direzione di Cultura in Granma, e la filiale provinciale dell’Unione degli Storiografi di Cuba in occasione del 60º anniversario del fatto storico.
“Parteciperanno studiosi di prestigio: René González Barrios, presidente dell’Istituto di Storia di Cuba e Jorge Luis Aneiro, vice direttore dell’Ufficio dei Temi Storici del Consiglio di Stato”, ha precisato per la stampa  Juan Francisco Cabrera, specialista in investigazioni del Museo Municipale di Niquero.
Nell’incontro che riunirà investigatori de L’Avana, Santiago di Cuba e della sede, saranno presentate 265 relazioni.
“Il programma dell’evento, che si svolgerà nel Museo  Municipale e nel Monumento Las Coloradas,  include la presentazione di un multimedia sullo sbarco dello yacht Granma”, ha aggiunto Cabrera informando che il prodotto realizzato dall’Ufficio dei Temi Storici del Consiglio di Stato della Repubblica di Cuba, ricrea l’avvenimento con cui iniziò nuovamente la guerra per la definitiva liberazione dell’Isola.
“Il materiale offre informazioni dettagliate sugli 82 partecipanti alla spedizione, la rotta che seguirono da quando salparono dal Messico, sino a toccare la terra ferma in Cuba. Il tragitto che completarono sino al reincontro a CincoPalmas e altri dati di luoghi storici e di musei vincolati al fatto”, ha anticipato.
Nell’incontro si presenteranno tre libri relazionati al fatto: /El desembarco del Granma, la epopeya en la memoria/, di un colettivo di autori di Granma; /La palabra empeñada/, di Heberto Norman; e /La epopeya del Granma/, dell’Ufficio delle Pubblicazioni del Consiglio di Stato della Repubblica di Cuba,  ha spiagto lo storiografo  SergioGarcés.
Si realizzerà inoltre inoltre un seminario in  Alegría de Pío, dove avvenne il battesimo del fuoco del nascente Esercito Ribelle, dopo lo sbarco.
L’appuntamento è un preambolo alla riedizione simbolica di quel fatto, che tradizionalmente  giovani meritevoli  realizzano, vestiti di verde olivo, ogni 2 dicembre in questo punto della geografia di Granma, che s’iscrisse per sempre nella storia nazionale.
Questa evocazione  terminerà con una cerimonia patriottica nel Complesso monumentale Las Coloradas, dove si festeggeranno anche i 60 anni delle Forze Armate Rivoluzionarie FAR. (Traduzione GM - Granma Int.)