ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Il Generale d’Esercito Raúl Castro Ruz, Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, ha inviato ieri mercoledì 9, un messaggio al presidente eletto degli Stati Uniti, Donald J. Trump, nel quale si legge che «in occasione della sua elezione come Presidente degli Stati Uniti d’America le invio felicitazioni».

Sono molti i messaggi d’auguri inviati da capi di Stato e di Governo di tutti i continenti al presidente eletto degli USA.

Ugualmente organizzazioni internazionali come la ONU, Unasur e l’Unione Europea tra le altre, hanno inviato messaggi per il risultato che ha dato vincitore l’aspirante repubblicano alla Casa Bianca.

Negli Stati Uniti la candidata democratica Hillary Clintón, si è congratulata con Trump riconoscendo la sua sconfitta. E l’attuale presidente Barack Obama, che ha detto d’avere serie differenze con il suo successore, lo ha invitato a visitare la Casa Bianca.

Poco dopo la sua vittoria, in una sala dell’Hotel Hilton Midtown di Nuova York, Trump, ha inviato un messaggio conciliatore, lontano dal tono aspro usato in tutta la campagna.

In un momento del suo discorso ha dichiarato che: «Lavoreremo bene con tutte le nazioni che sono disposte ad operare bene con noi.                                    

Avremo relazioni favolose». E poi ha aggiunto : « Voglio dire all’intera comunità internazionale che anche se gli interessi dell’America saranno sempre prioritari, tratterò tutti giustamente. Tutte le persone e tutte le nazioni. Cercheremo un terreno comune senza ostilità. Associazioni e non conflitti».

In varie città statunitensi come Washington, Chicago, Filadelfia, Portland (Oregon), Seattle e Nuova York, ci sono state manifestazioni contrarie all’elezione di Trump come 45º presidente di questo paese.

I partecipati hanno espresso la loro delusione per il risultato elettorale ed hanno definito il vincitore “razzista e xenofobo”.

In Pennsylvania centinaia di studenti hanno marciato gridando «Non è il mio presidente». ( Traduzione GM – Granma Int.)