ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Caimanera (Guantánamo) – Gli abitanti di questa località adiacente all’ illegale base navale che gli Stati Uniti mantengono nell’oriente di Cuba, si sono sommati alla Giornata Continentale per la Democrazia e contro il Neoliberalismo.

Gli studenti di Caimanera e i membri del Comitato di Solidarietà e Lotta per la Democrazia e contro il Neoliberalismo, hanno reclamato la restituzione del territorio cubano occupato dal 1903 dalla base nordamericana e trasformato all’inizio di questo secolo in un centro di detenzione e tortura.

Poi è stato denunciato che l’esistenza di questo centro stabilito da più di un secolo in una parte della base di Guantanamo è l’esempio più evidente delle violazioni di Washington contro la sovranità dei cubani.

I rappresentanti della società civile guantanamera e il popolo in generale si sono riuniti per le strade di questo paese marittimo per condannare il blocco economico, commerciale e finanziario degli USA contro Cuba e la nuova offensiva neoliberista in America Latina.

La Giornata in Difesa della Sovranità nazionale è stata convocata dalle organizzazioni che formano il Capitolo Cubano dell’Articolazione dei Movimenti Sociali verso l’Alleanza Bolivariana per i Popoli di Nuestra America – Trattato di Commercio dei Popoli.

Con il lemma “Non un passo indietro”, e “I popoli continuiamo la lotta per la nostra integrazione, autodeterminazione e sovranità contro il libero commercio e le multinazionali”, i paesi latinoamericani come Messico, Perù, Panama, Uruguay, Paraguay e Brasile si sono sommati, venerdì 4 al progetto.

Piazze e spazi pubblici di Cuba e di queste nazioni latinoamericane sono stati scenari il 4 novembre, di proteste e manifestazioni contro il neoliberismo e Il blocco statunitense.

Queste azioni fanno parte di uno degli accordi dell’Incontro Emisferico per il 10º anno della sconfitta dell’ALCA, celebrato l’anno scorso a L’Avana con l’obiettivo di mostrare la capacità di convocazione dei movimenti sociali di sinistra in resistenza, ( Info PL / Traduzione GM- Granma Int.)