ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Li Keqiang ha offerto a José Martí una corona di fiori in Piazza della Rivoluzione. Photo: Jose M. Correa

In occasione della visita nell’Isola del Primo Ministro cinese, Li Keqiang, Cuba e la Cina hanno firmato sabato 24 settembre, 12 accordi destinati a incrementare  la cooperazione tra le due nazioni in materia d’energia rinnovabile, investigazioni mediche, informatica, sviluppo industriale, sicurezza doganale, collaborazione bancaria e finanziaria e protezione dell’ambiente.
Dopo le conversazioni ufficiali, il premier cinese e il Generale d’Esercito, Presidente dei Consigli di Stato e dei ministri, Raúl Castro Ruz, con importanti dirigenti dei due territori, hanno presenziato la cerimonia delle firme degli strumenti giuridici.
Tra gli accordi firmati vanno segnalati quello per il condono dei debiti cubani da parte della Cina e quattro di credito per l’esecuzione nell’Isola di differenti progetti come la modernizzazione della produzione della stampa e altri materiali grafici, l’installazione di un parco eolico e la creazione di un parco bioelettrico per la fabbrica di zucchero Héctor Rodríguez, di Villa Clara.
È stato stabilito un accordo cornice strategico di cooperazione tra il Governo della città di Chengdu, situata a sudovest della Cina, e il gruppo d’imprese  BioCubaFarma, per la creazione di un progetto di investigazione cerebrale.
Durante la cerimonia è stato concretato il cambio di due note che rendono ufficiale l’esecuzione delle donazioni per l’acquisto di strumenti per la modernizzazione tecnologica della Dogana e di materie prime per la produzione e di pannelli solari.
È stato firmato un memorandum d’intesa relativo all’attualizzazione dell’agenda bilaterale economica con altri quattro strumenti tra l’amministrazione generale della supervisione della qualità, ispezione e quarantena  della Cina e il ministero cubano dell’Industria Alimentare, l’Agricoltura, la Salute Pubblica e la Dogana Generale della Repubblica.
Durante la sua prima giornata a L’Avana il primo ministro cinese ha reso omaggio  all’ Apostolo di Cuba, José Martí.
Accompagnato da Miguel Díaz-Canel Bermúdez, membro del Burò Politico del Comitato Centrale del Partito e primo vicepresidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, il governante asiatico ha posto una corona di fiori davanti alla statua dell’Eroe Nazionale cubano, in Piazza della Rivoluzione.
La Cina e Cuba realizzano relazioni diplomatiche da 56 anni e attualmente il paese asiatico è il secondo socio commerciale dell’Isola, con uno scambio economico di 1.6 bilioni di dollari.
Le autorità dei due territori hanno riconosciuto il desiderio reciproco d’accrescere la concertazione economica al livello dei vincoli politici che, è stato affermato , si trovano nel miglior momento della loro storia.  Traduzione GM - Granma Int.)