ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Oggi venerdì 9 settembre, il Cancelliere Bruno Rodríguez Parrilla presenterà alla  stampa nazionale e straniera accreditata a al’Avana la Relazione di Cuba sulla Risoluzione  70/5 dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, intitolato “Necessità di porre fine al blocco  economico, commerciale e finanziario imposto dagli Satati Uniti d’America contro Cuba”.
L’incntro con la stampa si realizzerà nella sede del Ministero delle Relazioni Estere nel primo pomeriggio, ha informato il sito ufficiale  Cubaminrex.
Il portale digitale www.cubavsbloqueo.cu offrirà informazioni su questa presentazione e sulle azioni che si realizzeranno sia a Cuba che nel resto del mondo nelle prossime settimane, in appoggio alla votazione delle Nazioni Unite contro questa politica d’aggressione statunitense.
Nonostante le dichiarazioni realizzate dal presidente nordamericano, che si deve porre fine al blocco economico, commerciale e finanzario imposto contro Cuba, questa politica si mantiene e continua a provocare fortissimi danni all’economia nazionale, limitando il diritto allo sviluppo del nostro popolo.
Le misure promulgate sino ad oggi dalla Casa Bianca hanno mostrato una portata molto limitata ed anche che il presidente degli USA può fare molto per modificare l’applicazione del blocco ricorrendo alle sue prerogative esecutive.
Come la relazione omonima dell’anno scorso spiega, solamente nel settore della salute pubblica i danni monetari accumulati dall’inizio del blocco sono di 2541 milioni di dollari.
È difficile calcolare l’impatto umanitario che ha avuto il blocco, se si considerano le persone e le famiglie danneggiate da questa ingiusta politica .
Nell’ottobre scorso la comunità internazionale ha espresso la sua decisa condanna a questa poltica con 191 voti a favore per porre fine, sommando 24 votazioni in appoggio alla risoluzione cubana. ( Traduzione GM – Granma Int.)