ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Ancora una volta sono rimbombate nel suolo patrio le ragioni latinoamericane nella voce dei pini nuovi. Ancora una volta si è sentito il grido di pace e di unità dall’indomita Isola, nell’Aula Magna dell’Università de L’Avana - UH , dalla tribuna per celebrare -  che grata coincidenza - il mezzo secolo di vita dell’ Organizzazione   Continentale Latinoamericana e Caraibica degli Studenti (OCLAE) e l’ inaugurazione di un incontro di giovani antimperialisti.
Come preludio c’è stato l’omaggio  a Julio Antonio Mella, fondatore della Federazione  Studentesca Universitaria (FEU) e a José Rafael Varona (Fefel), martire della OCLAE, ai piedi della collina universitaria.
Poi la congratulazione si è estesa in un’emozionante cerimonia in onore al Comandante in Capo Fidel Castro Ruz, con la consegna dell’opera *Eterno Invincibile, Scultore di popoli,* del giovane artista  Lesmes Larroza.
Heidy Villuendas, presidente della OCLAE,  ha dedicato l’incontro al leader della Rivoluzione nel suo intervento pieno di allusioni alla storia dell’organizzazione ed ha sottolineato l’impegno con la difesa delle cause giuste in qualsiasi parte del mondo, della sua instancabile lotta contro  l’imperialismo e della sua fiducia nei giovani. Inoltre ha valuatato il ruolo della OCLAE, forgiatrice della vera speranza per un mondo migliore.
Si è svolta poi la consegna della medaglia commemorativa  per il 50º anniversario della OCLAE al Comandante in Capo, al Generale d’ Esercito Raúl Castro Ruz, e all’eterno Comandante Hugo Rafael Chávez Frías.
Inoltre è stata inviata ai Cinque Eroi, ai presidenti  Daniel Ortega ed Evo Morales, di Nicaragua e Bolivia, rispettivamente; ai brasiliani Dilma Rousseff e Luiz Inácio Lula da Silva, e all’attivista in  difesa dei diritti umani, Piedad Córdova.
Ugualmente hanno ricevuto il riconoscimento organismi e istituzione che hanno contribuito allo sviluppo del movimento studentesco, così come alcune delle 38 organizzazioni membri della OCLAE, tra le quali la FEU, che presiede l’entità dalla su creazione.
Hanno partecipato alla commemorazione Susely Morfa González, prima segretaria dell’Unione dei Giovani  Comunisti; Jennifer Bello, presidente nazionale della FEU e membro del Consiglio di Stato; Kenia
Serrano Puig, presidente dell’Istituto Cubano di Amicizia con i Popoli; Gustavo Cobreiro, rettore della UH; Lourdes Cervantes, segretaria generale dell’Organizzazione di Solidarietà con  i Popoli
di Africa, Asia e America Latina; i familiari di José Rafael Varona (Fefel), martire della OCLAE; rappresentanti del corpo
diplomatico accreditato nel paese, e membri della Brigata Latinoamericana di Solidarietà con Cuba. ( Traduzione GM – Granma Int.)