ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Machado Ventura ha visitato le aree della UBPC El Sordo. Photo: Ventura de Jesús García

Percio - José Ramón Ma­cha­do Ventura, Secondo Segretario del Comitato Centrale del Partito ha visitato entità di produzione di questa provincia  con il proposito di verificare l’operato degli abitanti nella produzione degli alimenti,  il programma del riso e del settore dello zucchero.
“È necessario realizzare uno sforzo maggiore per incrementare la resa e il volume agricolo tutte le volte che abbiamo di condizioni migliori per lavorare, seminare, produrre di più e vivere meglio con l’agricoltura”, ha detto Machado Ventura, che è  vicepresidente dei Consigli di Stato e dei Ministri.
“ Anche in periodi di restrizioni e con risorse limitate non ci possiamo dare il lusso di retrocedere. Necessitiamo più alimenti, molti di più”, ha aggiunto.
Il dirigente cubano ha iniziato il suo percorso nella  Cooperativa di Credito e Servizi  (CCS) José Martí, nel municipio di Perico, una delle più forti produttrici del settore cooperativo e contadino nel paese, soprattutto nella coltivazione di boniato( patata dolci).
Parlando con i lavoratori di questa entità, Machado Ventura ha fatto i suoi complimenti per il progresso della produzione e perchè hanno la produzione contrattata quasi nella sua totalità.  Poi ha insistito che un altro dei compiti prioritari per la vicinanza di Varadero, è incrementare l’invio di prodotti alle installazioni turistiche, responsabilità che ricade con la stessa forza sull’impresa agricola e dell’allevamento Máximo Gómez, uno dei principali poli di produzione della provincia al quale appartiene questa cooperativa.
“Questa è una miniera di boniato”,  ha detto a Machado Ventura  il contadino Julián Linares, di 74 anni, contento per l’abbondanza del prodotto nei solchi dopo il recente raccolto, sotto gli sguardi stupiti dei visitatori.
“Questa è la miglior garanzia per mantenere nel tempo uno schema di prezzi sempre più accessibili per le tasche della popolazione”, ha detto.
Machado Ventura ha visitato anche le UBPC Eladio Hernández, dedicata alla produzione di sementi e El Sordo, nel municipio di Martí, unità che quest’anno affronta la sfida di consegnare un volume di circa 10.000 tonnellate di prodotti agricoli nonostante i problemi della coltivazione delle patate.
Nella  CPA 26 di Luglio, nel municipio de Colón, e nella UBPC La Vega, a Calimete, il dirigente ha riassunto l’analisi delle principali cause che hanno inciso nella cattiva produzione di zucchero nel paese, con perdite di circa 360.000 tonnellate ed ha commentato che la cosa più importante ora è prepararsi a  tempo per la prossima produzione e far sì  che la maggior quantità di  zuccherifici cominci a macinare canne nei primi dieci giorni di novembre.
La provincia di Matanzas, anche se deve  20.000 tonnellate al piano annuale di produzione, ha prodotto più zucchero delle ultime 11 campagne.
Machado Ventura  ha espresso curiosità per le esperienze che presenta la UBPC La Vega.  Lì insegnano la semina nota come “ solco a base ampia”, una pratica che apparentemente ottimizza le risorse e fomenta la resa delle canne da zucchero.
Accompagnato da Teresa Rojas Monzón, prima segretaria del Partito nella provincia de Matanzas, Machado Ventura ha anche valutato la marcia del programma di coltivazione del riso che quest’anno deve apportare più di 20.000 tonnellate, ossia circa il 45% della domanda del territorio.
Dopo aver ascoltato i pareri di vari produttori, il dirigente  ha definito  notevole l’abilità di Adalberto González, che nel suo pezzo di terra ottiene rese superiori alle 8 tonnellate per ettaro.
“Dedizione e disciplina, non serve altro” ha dichiarato il contadino. ( Traduzione GM – Granma Int.)