ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Il segretario generale dell’Organizzazione Mondiale del Turismo (OMT),Taleb Rifai, ha elogiato a L’Avana lo sviluppo dell’industria turistica cubana.
Rifai partecipa alla 36ª Fiera Internazionale del Turismo FITCuba 2016 (3-7  maggio)  nella 60ª riunione della Commissione de la OMT per le Americhe, che si sta svolgendo in questi giorni nella capitale cubana.
Durante una sessione di dialogo nel Hotel Habana Libre Tryp, Rifai ha  sottolineato il cammino scelto dalle autorità  cubane per sviluppare l’industria dei viaggi.
Ha ricordato che quasi 1.2 milioni di canadesi  hanno attraversato le frontiere in un solo anno per fare turismo e che si spera che questa cifra giunga a 1.8 milioni di viaggiatori.
Ha considerato i vincoli tra Cuba e il Canada  in questo settore ed ha dichiarato che le due nazioni si trovano nel luogo e nel momento corretti per sviluppare questa sfera.
 Poi ha riferito la soddisfazione che ha provato passeggiando per L’Avana Vecchia e ha detto che la cultura e il turismo sono due aspetti molto importanti per il presente e il futuro.
La cultura è la storia dei paesi e dei loro popoli, un attivo intangibile che va distribuito mediante il turismo come un veicolo di distinzione.
Poi ha segnalato che Cuba è un paese felice e bello che, anche se ha molte difficoltà e sfide da superare, sarà retribuito per il lavoro realizzato dalle autorità in materia di turismo.
Il segretario ha inviato a fare del pianeta un mondo migliore mediante il ruolo che svolge l’industria ricreativa il cui fattore culturale gioca un importante ruolo.  
FITCuba 2016 è dedicata alla cultura come prodotto, a L’Avana come destinazione e al Canada come paese invitato d’onore.
Questo arcipelago ha accolto l’anno scorso 3.5 milioni di visitatori stranieri e le autorità considerano che s’incontra nel suo miglior momento per ciò che riguarda il turismo. (Traduzione GM -  Granma Int.)