ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Cuba che presenta  7 500 specie e un alto grado di endemismo, ed occupa il quarto posto tra le isole con la maggiore diversità di piante nel mondo, e quindi la loro preservazione acquista una notevole importanza in un piano regionale e internazionale.
 Circa il  48% delle specie cubane, per via delle azioni inadeguate dell’uomo, sono in qualche modo minacciate, e questo domanda la più ampia diffusione di valori della flora nazionale, come premessa per contribuire a salvare quelle che corrono il rischio di sparire.
Gli specialisti del Giardino Botanico Nazionale, di quello di Holguín e dell’Erbario Nazionale Onaney Muñiz, che appartiene all’Istituto d’Ecologia e Sistematica dell’ Agenzia dell’Ambiente, del Ministero di Scienza, Tecnologia e Ambiente, considerando tutto questo, hanno elaborato la monografia *Le 50 piante più minacciate di Cuba*.
Considerata una novità a livello mondiale, con una messa a fuoco in un paese specifico - sino ad ora esisteva solo un testo precedente dedicato alla regione europea -  l’opera è un documento d’inestimabile  interesse scientifico e pratico che offre una dettagliata informazione su ogni pianta, con le sue caratteristiche, i pericoli, gli habitats, e come conservarle.
I testi sono accompagnati da fotografie d’eccellente qualità.
In corrispondenza con la campagna The Top 50 Plants della Unión Internacional per la Conservazione della Natura e postulati del  Programma Nazionale della Diversità Biologica 2015-2020, la monografia ha meritato il Premio Nazionale dell’ Accademia delle Scienze di Cuba 2015. ( Traduzione GM – Granma Int.)