ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Il Comandante della Rivoluzione Ramiro Valdés Menéndez ha constatato che i lavori marciano bene. Photo: Ronald Suárez Rivas

Pinar del Río -  Il Comandante della Rivoluzione Ramiro Valdés Menéndez, ha constatato la marcia dei lavori del progetto minerario  Castellanos, uno dei piu importanti investimenti che si sviluppano attualmente nel paese, con un costo di circa 270  milioni di dollari.
Il vicepresidente dei  Consigli di Stato e dei Ministri ha ricevuto una dettagliata spiegazione della marcia dei lavori e quindi ha visitato i vari luoghi dove si lavora da mesi e si è interessato alla qualità e alle caratteristiche della tecnologia che si sta utilizzando e la disponibilità tecnica degli strumenti.
Inoltre ha indagato sulla stabilità della forza lavoro e le condizioni di vita e di lavoro create, per assicurare la loro permanenza  nel luogo.
Justo Hernández Pérez, gerente generale aggiunto dell’Impresa Mista Mineraria  dei Caraibi S.A. (EMINCAR), incaricata del progetto. ha spiegato che il proposito è ottenere concentrati di piombo e zinco che saranno destinati all’ esportazione.
Nel 2016, in accordo con il funzionario, si prevede l’esecuzione di  91 milioni di dollari in azioni di costruzione e montaggio, con l’acquisto di strumenti soprattutto, in una tappa cruciale per poter iniziare la messa in moto nel mese di luglio del prossimo anno.
Ubicato a pochi chilometri dal paesino di Santa Lucía, nel municipio di Minas de Matahambre,  (Pinar del Río), il progetto Castellanos conta su riserve sicure di minerali per 11 anni Justo ha assicurato che si stanno realizzando studi di riconoscimento nelle aree vicine per estendere la vita utile dell’industria al di là di questo periodo.
Hanno partecipato alla visita  Alfredo López, ministro di Energia e Miniere; Gladys Martínez Verdecia, prima segretaria del Partito a Pinar del Río con Ernesto Barreto Castillo, presidente del Consiglio dell’ Amministrazione Provinciale. ( Traduzione GM – Granma Int.)