Nursultán Nazarbáyev ha definito storica la sua visita a Cuba › Cuba › Granma - Organo ufficiale del PCC
ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Foto: Abel Rojas Barallobre

Il presidente della Repubblica del Kazajstán, Nursultán Abishevich Nazarbáyev, durante il suo percorso del Memoriale José Martí, dopo aver reso omaggio all’Eroe Nazionale in Piazza della Rivoluzione, ha affermato che questa sua prima visita a Cuba è storica.

“Io desideravo molto realizzarla perché appartengo alla generazione che ha sempre ammirato la Rivoluzione Cubana e il Comandante Fidel Castro. Ci siamo educati con le prime canzoni della Rivoluzione e per questo esiste un grande interesse in tutto il Kazajstán per questo paese”, ha detto.

Nazarbáyev si è dichiarato contento per i vincoli economici, scientifici e tecnici che esistono tra le due nazioni, ed ha affermato che avrebbe informato il presidente cubano Raúl Castro durante il loro dialogo nel Palazzo della Rivoluzione di nuove vie per la collaborazione bilaterale.

Il mandatario ha firmato il Libro dei Visitatori Distinti e ha donato al Memoriale José Martí otto libri scritti da lui stesso sulla Storia del Kazajstán  che spiegano come il suo popolo ha costruito la propria indipendenza. 

Inoltre ha parlato con Haydée Díaz Ortega, direttrice del Memoriale, ed ha commentato che questi materiali sicuramente serviranno a molti giovani cubani.

Nursultán Abishevich Nazarbáyev è giunto a L’Avana nel tardo pomeriggio di sabato 2 aprile, ed è stato ricevuto nell’Aeroporto Internazionale José Martí dal viceministro cubano delle Relazioni Estere  Rogelio Sierra Díaz. (Traduzione GM – Granma Int.)