ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Photo: ACN

Come parte del suo percorso della parte più antica della capitale, il presidente statunitense Barack Obama, la sua famiglia e la delegazione che li accompagna sono giunti sotto la pioggia a Plaza de Armas, la prima tra quelle create nella “Villa de San Cristóbal de La Habana”.

Accompagna il presidente statunitense lo storiografo de L’Avana, Eusebio Leal Spengler, che gli ha offerto alcune spiegazioni sul luogo storico.

Era conosciuta anticamente come Piazza della Chiesa perchè c’era la Parrocchiale Maggiore, la prima chiesa de L’Avana e solo alla fine del XVI secolo adottò il nome di Plaza de Armas quando il governatore coloniale che viveva nel vicino Castello della Real Forza, cominciò ad utilizzare il luogo per realizzare parate ed esercizi militari, divenendo così dalla sua creazione, un luogo d’incontro degli abitanti della città e la circondarono le istituzioni fondamentali.

Photo: TELESUR

Nel suo divenire storico si segnalano il processo di ristrutturazione derivato dal crollo della Chiesa Parrochiale Maggiore e la costruzione dei palazzi del Segundo Cabo e dei Capitami Generali .

Anche questo luogo è stato visitato dal presidente Obama pochi muti prima.

Inoltre risalta la ristrutturazione del 1834 quando si pose una statua del Re di Spagna Fernando VII, che restò poi lì sino al 1955.

La Plaza de Armas fu ricostruita nei primi decenni del XIX secolo.

Tra i monumento che la formano ci sono il complesso El Templete —costruito nel 1828– e la statua del Padre della Patria, Carlos Manuel de Céspedes, opera dell’artista cubano Sergio López Mesa, ubicata dove prima c’era quella di Fernando VII.

Il presidente Barack Obama è giunto a Cuba nel pomeriggio di oggi per realizzare una visita ufficiale sino al 2 marzo.

Oltre alla visita dei luoghi storici e culturali de L’Avana Vecchia durante la sua permanenza, conoscerà il Memoriale José Martí; sarà ricevuto dal presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, Generale d’Esercito Raúl Castro Ruz, nel Palazzo della Rivoluzione e si spera che assista alla partita di baseball tra la squadra Tampa Bay Rays delle Grandi Leghe degli Stati Uniti e la squadra nazionale di Cuba nello Stadio Latinoamericano, tra le varie attività.