ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Diagnosticato il primo caso di trasmissione autoctona del virus del Zika, in una donna di 21 anni, residente nel municipio di Centro Habana, in provincia de L’Avana, che non è stata all’estero, per cui si realizzano le investigazioni epidemiologiche corrispondenti.

È iniziato con sintomi di cefalea, dolore retro oculare, stanchezza e congiuntivite il 7 marzo. La donna è andata al policlinico e da lì è stata inviata all’ospedale Freyre Andrade, e ricoverata. Nella stessa giornata le è stata prelevata una mostra di sangue, inviata per la diagnosi all’Istituto di Medicina Tropicale Pedro Kouri.

Il 14 marzo il laboratorio dell’Istituto di Medicina Tropicale ha informato che il PCR in tempo reale realizzato alla paziente al momento del ricovero risultava positivo al virus Zika.

Ora la paziente, sempre ricoverata, è asintomatica.

Si reitera quindi la necessità di rispettare strettamente tutte le misure orientate, di essere più vigilanti ed andare dal medico di fronte a qualsiasi sintomo sospetto. Inoltre di continuare la battaglia che si sviluppa per diminuire l’infestazione della zanzara Aedes a livelli di sicurezza, eliminando o diminuendo il pericolo di trasmissione dei virus del Dengue, Chikungunya e Zika. (Traduzione GM – Granma Int.)