ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Reinaldo Pons Vázquez, direttore del Pediatrico camagüeyano. Photo: Miguel Febles Hernández

Camagüey - Miguel Díaz-Canel Bermúdez, membro del Burò Politico del Partito e Primo Vicepresidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, in una visita di lavoro in questa provincia ha parlato con i lavoratori e con i clienti dell’organoponico Tínima e del Mercato Statale San Rafael.

Nei due luoghi il dirigente politico ha insistito sulla necessità d’assumere una volontà di lavoro differente e ci potenziare in ogni località la produzione e la presenza statale nel commercio dei prodotti dei mercati.

Questo impegno di trasformazione dal solco, è stato osservato da Díaz-Canel nell’Impresa Agricola e dell’Allevamento di Guáimaro, dove si sta sviluppando una fattoria integrale che in 128 ettari combinerà la coltivazione di piante proteiche per alimento animale, la semina di tuberi e il mangime per i tori.

“In questa provincia, ha commentato, si nota una maniera propria d’affrontare i problemi basati nella cooperazione tra le imprese e la partecipazione dei cittadini a beneficio della qualità della vita del popolo. Apprezzo l’impegno, la fiducia, la speranza e i desideri di lavorare per vincere qualsiasi ostacolo”.

Accompagnato da Jorge Luis Tapia Fonseca, primo segretario del comitato provinciale del Partito in Camagüey, e da Isabel González Cárdenas, presidente dell’Assemblea del Potere Popolare in questa istanza, Díaz-Canel ha visitato lo zuccherificio Siboney, dove il collettivo spera di realizzare i suoi impegni nell’attuale produzione.

Nonostante i pronostici favorevoli che ubicano questa fabbrica tra le migliori del paese, Félix Cambas Armendáriz, il direttore, ha riconosciuto che la resa industriale, sinonimo d’efficienza, si mantiene bassa per la cattiva qualità della materia prima che si riceve dai campi di canne danneggiati dalla siccità.

In un’intensa giornata di lavoro, il membro del Burò Politico ha visitato L’Università di Camagüey Ignacio Agramonte Loynaz, il cui rettore, Santiago Lajes Choy, gli ha offerto una dettagliata informazione sull’esperienza del processo d’integrazione di tre delle istituzioni di livello superiore nel territorio.

Durante i dialogo con il consiglio di direzione, il dirigente politico ha chiamato ad adeguare le priorità della casa di alti studi ai nuovi scenari della vita del paese, che esigeranno la formazione di professionisti molto qualificati e con principi rivoluzionari etici e umanistici ben radicati.

Diaz - Canel ha apprezzato la qualità delle opere eseguite nel Parco Botanico, il progetto *La città guarda i suoi fiumi*, e l’Ospedale Pediatrico Eduardo Agramonte Piña, terminato dopo tre anni di ristrutturazione generale.

Finalmente, nella nuova sede della Televisione Camagüey, Díaz-Canel ha parlato animatamente con i dirigenti e i giornalisti dei mezzi di comunicazione locali, delle sfide e dei modi di realizzare questa professione. ( Traduzione GM – Granma Int.)