ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Sono circa 200 i partecipanti giunti da 60 paesi presenti all’apertura di ieri lunedì 29 febbraio, nel Palazzo delle Convenzioni de l’Avana, al XVIII Festival Internazionale del Habano, che in questa edizione è dedicato in forma speciale al mezzo secolo d’esistenza dell’emblematica marca Cohiba.

Durante l’inaugurazione di questo appuntamento che terminerà venerdì 4 marzo, sono stati presentati la vitola Cohiba Medio Siglo e l’esclusivo umidificatore cabinet “Cohiba 50 Anniversario” che, come ha detto il presidente per la parte cubana della compagnia Habanos S.A., Inocente Núñez Blanco,costituiscono un omaggio a una marca che è simbolo di distinzione e innovazione.

Inoltre sono state presentate le novità che porterà il 2016 agli appassionati del tabacco ritorto a mano, concentrate nelle marche Hoyo de Monterrey, H. Upmann y Cuaba.

Le maggiori attrazioni della festa del Habano vanno dalle tradizionali visite alle piantagioni di tabacco di Pinar del Río e della fabbrica El Laguito, alla realizzazione di una fiera commerciale.

Ci saranno conferenze magistrali e il XV Concorso Internazionale Habanosommelier, che per la prima volta ha invitato i vincitori delle gare degli anni scorsi.

Dedicato alla conoscenza e alla difesa di una tradizione nata più di 200 anni fa, l’incontro riconoscerà il lavoro dei sigarai e sarà testimone di degustazioni e matrimoni con prodotti gastronomici selezionati.

Si disputerà la III Gara per la cenere più lunga.

L’impresa Habanos S.A. ha come mercati principali la Spagna, Francia, Cina e Germania e dispone di 140 Case del Habano in 106 città del mondo.

È padrona di una trentina di marche che commercia in maniera esclusiva in più di 150 nazioni. (Traduzione GM - Granma Int.)