ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Una delegazione d’alto livello della Federazione degli operai metallurgici (FIOM la sigla in italiano) che fa parte della Confederazione Generale di Lavoratori Italiani (CGIL) è in visita a L’Avana per realizzare un amplio programma di lavoro che include il percorso di alcuni centri di produzione del settore industriale.

Maurizio Landini, segretario generale della FIOM, guida la delgazione formata da altri membri del direttivo che sono stati ricevuti nella sede della Centrale dei Lavoratori di Cuba - CTC - da Raimundo Navarro Fernández, membro della Segreteria Nazionale, e da Ernesto Freire, a capo del Dipartimento delle Relazioni Internazionali dell’organizzazione cubana.

“L’obiettivo della nostra visita è costruire una relazione stabile con i sindacati cubani basata nella necessità dell’unità dei lavoratori del mondo di vincolare regioni, province e attività tra i metallurgici dei due paesi” ha detto il sindacalista italiano che è autore di diversi libri tra i quali *Cambiare la fabbrica per cambiare il mondo*, *Forza lavoro* e *I miei Primi di Maggio*.

Durante l’incontro i visitatori hanno conosciuto vari aspetti sulla partecipazione della CTC e dei suoi sindacati nell’applicazione dell’attualizzazione del modello economico dell’Isola e sulle Linee approvate dal VI Congresso del Partito Comunista di Cuba.

Navarro Fernández ha segnalato la presenza dei dirigenti sindacali come deputati dell’Assemblea Nazionale del Potere Popolare – il Parlamento – al processo di decentralizzazione delle funzioni delle imprese statali socialiste, a tono con le facoltà concesse dal Codice del Lavoro e delle trasformazioni nella legislazione vigente.

“La vostra breve visita, ha detto, equivale ad aver letto 10 libri su Cuba.

E non mancheranno l’affetto e l’ospitalità del popolo, nonostante le difficoltà economiche”.

 L’investimento straniero in Cuba, soprattutto nella Zona di Sviluppo di Mariel e gli sforzi del paese per la diminuzione delle importazioni e l’aumento delle esportazioni sono stati alcuni dei temi toccati nell’incontro al quale ha partecipato anche Emilio Pérez Estrada, membro della segreteria del   Sindacato Nazionale dei lavoratori delle industrie. (Traduzione GM - Granma Int.)