ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
La società mercantile olandese Unilever N.V., e la cubana Intersuchel S.A., formano l’impresa mista autorizzata a stabilirsi come utente nella ZEDM. Photo: Marcelino Vázquez (AIN)

L’Avana - La costituzione dell’impresa mista Unilever Suchel S.A., che opererà nella Zona Speciale di Sviluppo Mariel (ZEDM), è stata notificata ieri, lunedì 11 gennaio, con una cerimonia effettuata in questo luogo strategico per lo sviluppo dell’economia cubana.

Ha partecipato alla cerimonia Ana Teresa Igarza, direttrice generale dell’Ufficio della ZEDM, con Lilianne Ploumen, ministra per il Commercio Estero e la Cooperazione allo Sviluppo del Regno dei pasi Bassi . Inoltre erano presenti Pedro Fraga e Fabio Prado, presidenti di Intersuchel S.A. e Unilever Messico e Caraibi, rispettivamente.

La società mercantile olandese Unilever N.V., e la cubana Intersuchel S.A., formano l’impresa mista autorizzata a stabilirsi come utente nella ZEDM, con un ammontare dell’investimento superiore a 35 milioni di dollari.

L’inizio del produzione è previsto per la fine del 2017 e per questo si costituirà un moderno impianto destinato alla fabbricazione di prodotti per l’igiene, la cura della persona e la pulizia della casa, con le marche Sedal, Rexona, OMO, Lux y Close-Up.

Inoltre s’incaricherà del commercio e la distribuzione all’ingrosso nel mercato interno, di fronte alla crescente domanda della popolazione e quella generata dall’incremento del turismo.

Unilever Suchel S.A. creerà circa 300 nuovi posti di lavoro e potenzierà l’assimilazione di moderni metodi di gestione, con l’utilizzo di attrezzature tecnologiche con alti standard di sicurezza e armonia con l’ambiente.

In una dichiarazione alla stampa, Ploumen ha assicurato che la costituzione di questa impresa mista motiverà l’incremento delle relazioni commerciali tra Cuba e il Regno dei Paesi Bassi.

La ministra olandese sta realizzando un visita ufficiale a Cuba, e guida una delegazione dei 77 compagnie e organizzazioni dello sport e la cultura.

Il leader di Unilever Messico e Caraibi, Fabio Prado, ha detto che esiste un’alta aspettativa per questa impresa, considerando che le marche della Unilever sono note in Cuba per la loro presenza nel mercato nazionale.

“Speriamo d’essere bene accolti nella società e in una crescita economica cubana”, ha detto l’imprenditore che ha reiterato l’impegno con i consumatori e per la preservazione dell’ambiente.

Con 120 anni d’operazioni, Unilever è uno dei fornitori leaders a livello mondiale di prodotti alimentari, per la casa e per la cura e l’igiene personale, con operazioni in un centinaio di paesi e vendite in 190.

Unilever Suchel S.A., la prima con capitale olandese approvata nella ZEDM, è la nona impresa stabilita come utente in questa zona, con altre provenienti da Messico, Spagna, Belgio, Brasile e Cuba.

La creazione della ZEDM, nel novembre del 2013, vuole fomentare lo sviluppo economico sostentabile della nazione attraendo gli investimenti stranieri e l’innovazione tecnologica. (Traduzione GM - Granma Int.)