ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Photo: Internet

Partito da Napoli arriva a Cuba il progetto 'I *Miserabili*' contro il femminicidio, approdato al Centro Nazionale di Educazione Sessuale della capitale (Cenesex) presieduto da Mariela Castro Esp¡n, figlia del Presidente Raul.

"Questo intervento artistico non vuole essere soltanto una mostra, quelli che vedrete non sono solo quadri alle pareti, né dipinti su tela.

Qui ci sono le nostre idee e la volontà di cambiare le cose, che sicuramente è anche la vostra", dichiara l'artista Giuseppe Klain, presentando a Mariela Castro Espin la nuova versione di una doppia mostra, con il patrocinio dell'Ambasciata Italiana a Cuba.

Sono esposte le fotografie del concept ideato da Désirée Klain, scatti del foto-reporter Stefano Renna, che hanno fatto parte della campagna di sensibilizzazione già adottata dal Consiglio Regionale della Campania per la Giornata contro la violenza sulle donne.

Accanto a queste immagini sono proposti gli interventi artistici di Giuseppe Klain, tra cui un ritratto di Anna Magnani coperto da un'impronta, quadro donato a Mariela Castro Esp¡n.

"La grande interprete simbolo del neorealismo italiano qui vuole rappresentare anche e sopratutto l'emancipazione femminile - spiega l'artista -: ho voluto poi donare al presidente Raul Castro un dipinto che rappresenta l'umanità, che io vedo composta da tante individualità, che tutte insieme, con le loro differenze, creano un mondo solidale".

"In un momento di grande rilancio ed apertura di questo paese, abbiamo scelto un tema che non ha frontiere: la lotta per la dignità delle donne - spiega Désirée Klain - portando qui una piccola campagna ma che ha avuto un grande impatto mediatico. Grazie a mio fratello Giuseppe Klain, che a Cuba lavora e insegna da anni, si è concretizzata l'idea dei 'I *Miserabili*' a L'Avana, con una nuova chiave artistica". La novità del progetto consiste nell'aver acceso, per la prima volta, i riflettori non più sul corpo delle vittime ma sulla miseria umana dei carnefici.

I *Miserabili* è stato co-prodotto nel 2014 dal Museo Madre. (ANSA).