ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Pinar del Río - Il membro del Burò Politico del Partito e primo vice presidente dei Consigli di Statu e dei Ministri, Miguel Díaz-Canel Bermúdez, ha visitato i vari elementi dell’ impianto per la produzione di confezioni pieghevoli, che si sta costruendo nella periferia della città.

L’industria conterà con una moderna tecnologia, capace di permettere il recupero dell’investimento in un periodo di quattro anni. Foto: Eduardo González

Destinata principalmente all’industria farmaceutica, l’installazione comincerà a produrre nel secondo semestre del 2016 e continuerà ad ampliare le sue capacità.

Anabel Rodríguez Vera, coordinatrice generale dell’Impresa GEOCUBA Pinar del Río, l’entità incaricata dell’investimento, ha spiegato che per l’anno prossimo si prevede la consegna di 183 milioni di astucci di cartoncino in differente formato.

Per il 2017 e il 2018 sono pianificate due tappe nel quali l’ampliamento permetterà di raggiungere un totale di 437 milioni di confezioni annuali.

“L’obiettivo principale, ha segnalato la funzionaria, sarà evitare l’importazione delle confezioni con le quali si commerciano i medicinali fabbricati dall’industria farmaceutica.

Inoltre si potranno fabbricare confezioni destinate ad altre attività, come l’industria alimentare e gli articoli per l’igiene”.

Durante la visita, Díaz-Canel si è interessato alla tecnologia che sta installando, alle possibilità che offrirà ed anche al tempo necessario per il recupero degli investimenti.

“Uno dei temi che il paese deve fomentare, come si legge anche nelle Linee, è quello delle confezioni e gli imballaggi e questo impianto può avere un impatto importante”, ha sottolineato.

Gladys Martínez Verdecia, prima segretaria del Partito in Pinar del Río, ed Ernesto Barreto Castillo, presidente dell’ Assemblea Provinciale del Potere Popolare, hanno accompagnato il primo vicepresidente nel suo percorso.

( Traduzione GM – Granma Int.)