ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA
Antonio Guerrero ha segnalato che aspettava con ansia il momento di rendere omaggio Martí. Photo: Eduardo Palomares

Santiago di Cuba – L’ Eroe della Repubblica di Cuba, Antonio Guerrero Rodríguez, ha affermato in questa città che rendere omaggio a José Martí agli Eroi della Patria nel cimitero Santa Ifigenia, costituisce un momento speciale per riaffermare la determinazione de servire la Rivoluzione dove sia necessario.

“Sono venuto a nome dei Cinque, ha segnalato il combattente antiterrorista, rendendo omaggio a Vilma Espin nel 85º anniversario della sua nascita e all’Eroe Nazionale cubano che disse ‘Onorare onora’, e per questo, in questo sacro luogo, riaffermo questa determinazione davanti ai suoi resti e a quelli di tutti i caduti per questa libertà che oggi godiamo”.

Dopo la visita al Mausoleo che custodisce le ceneri di Vilma nel II Fonte Orientale Frank País e il percorso del cimitero di Santiago, Tony ha visitato la Regione Militare ed ha assistito alla gala culturale in omaggio all’Eroina della Sierra e del Piano nella Sala dei Concerti Dolores.

Nella stessa giornata ha vissuto un emozionante incontro con i lavoratori dell’Aeroporto Internazionale Antonio Maceo dove, dopo i suoi studi nella ex Unione Sovietica dove si laureò in ingegneria nella costruzione di aeroporti, aveva lavorato diversi anni come esperto dell’ampliamento della pista d’atterraggio.

“A Santiago, ha detto tra le sue prime impressioni, avevo la mia casa ed è stato il luogo in cui ho conosciuto il mio lavoro ed ho formato il mio spirito rivoluzionario. Desidero percorrere la città ed apprezzare le cose fatte dopo il passaggio dell’uragano Sandy, anche se qui non sembra davvero che sia passato un ciclone.

Mi sento molto contento, sin dal mio arrivo, ed ho realizzato lo stesso atterraggio che avevo fatto tante e tante volte ed ho incontrato sulla pista i compagni di tutta la vita. Per tutto questo Santiago è dentro il mio cuore...” ( Traduzione GM – Granma int.)