ORGANO UFFICIALE DEL COMITATO CENTRALE DEL PARTITO COMUNISTA DI CUBA

Generale d’Esercito Raúl Castro Ruz, Presidente dei Consigli di

Stato e dei Ministri;

Compagni Gerardo, Antonio, Ramón, Fernando e René;

Compagne e compagni:

È trascorso molto tempo per la celebrazione di questa cerimonia, da quando il 29 dicembre del 2001 l’Assemblea Nazionale del Potere Popolare decise di assegnare il titolo onorifico di Eroe della Repubblica di Cuba ai compagni Gerardo, Antonio, Ramón, Fernando e René, per aver compiuto con dedizione, dignità e fermezza la sacra missione di difendere il nostro paese, proteggendolo dal terrorismo, mettendo in pericolo le loro vite e sopportando enormi sacrifici in un ambiente ostile e aggressivo.

Dopo lunghi anni d’ingiusta reclusione durante la quale hanno mantenuto una condotta esemplare ed hanno posto in alto la loro condizione di giovani ( cubani) formati dalla Rivoluzione, in attenzione alla loro decisa difesa delle nostra Patria, il Consiglio di Stato, su proposta del suo presidente, il Generale d’Esercito Raúl Castro Ruz, ha deciso, come prevede la Legge N. 17 del 1978 il suo Regolamento, di assegnarvi come decorazione annessa al titolo onorifico di Eroe della Repubblica di Cuba, l’ordine “Playa Girón”.

Ricevete, cari compagni, a nome di questo popolo che vi ammira, le decorazioni di cui siete creditori, con la vostra condotta di ogni giorno e soprattutto per il coraggio e la fermezza dimostrate in più di diciassette anni d’ingiusta e crudele reclusione, nella quale avete fatto vostro il pensiero del Generale Calixto García Íñiguez durante il su esilio in Spagna, e cito:

“Prima di tutto sono cubano e non sacrificherò per niente e per nessuno gli ideali del mio popolo e della mia patria!”

Molte grazie (applausi).

(Versione stenografica del Consiglio di Stato/Traduzione Gioia Minuti) .

Omaggi di Fidel e Raúl a Martí, in Santiago di Cuba

In occasione del 120º anniversario del reinizio delle guerre d’indipendenza, le corone di fiori offerte dal leader storico della Rivoluzione Fidel Castro, dal Generale d’Esercito Raúl Castro, dai Consigli di Stato e dei Ministri e dal popolo di Cuba, sono state poste nel cimitero Santa Ifigenia Monumento Nazionale, ed è stata realizzata una cerimonia militare davanti al Mausoleo che custodisce i resti dell’Eroe Nazionale.

Gli allievi della Scuola militare Camilo Cienfuegos (EMCC), della provincia di Matanzas e dell’Accademia Navale Granma, Ordine Antonio Maceo, de L’Avana, selezionati per i loro risultati integrali, hanno partecipato all’omaggio.

Dianelis Tejeda, studentessa del terzo anno della specialità di Geografia e Geodesia, dell’Accademia Navale Granma, ha detto che è un onore rendere omaggio a chi fu l’organizzatore della Guerra Necessaria, un fatto trascendentale che marcò la continuità del processo rivoluzionario cubano.

Pablo Enrique González, allievo dell’undicesimo grado della EMCC, di Matanzas

ha segnalato il lavoro di Martí alla ricerca dell’unità per riannodare la lotta e il suo alto senso del dovere, che deve costituire un esempio per le attuali generazioni, di fronte alle sfide di questi tempi.

Funzionari del Comitato Provinciale del Partito Comunista di Cuba e del

Governo nel territorio, pionieri, studenti, combattenti della

Rivoluzione e una rappresentazione del popolo di Santiago, hanno assistito alla cerimonia in ricordo della gesta del 24 febbraio del 1895.

(AIN - Testo e foto/ Traduzione GM – Granma Int.)